Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

[SOLO 2.0] - L'album

 :: Marco Mengoni :: ALBUMS :: SOLO.

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Ospite il Mar 27 Set 2011, 10:25

Ma a voi l'ha scaricata la bonus track? O si acquista a parte? triste

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Alux il Mar 27 Set 2011, 10:28

Straw la bonus track è "Un gioco sporco" a cappella. L'ha scaricata automaticamente insieme all'album. A te non è arrivata?
Alux
Alux

Messaggi : 11510
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 40

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Kaiser il Mar 27 Set 2011, 10:30

Strawberry Fields ha scritto:Ma a voi l'ha scaricata la bonus track? O si acquista a parte? triste

La bonus track ascoltata su mtv.it c'è solo sul CD. 'Un gioco sporco' a cappella è il bonus di iTunes che non c'è sul CD sisi
Kaiser
Kaiser

Messaggi : 11889
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 65

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Ospite il Mar 27 Set 2011, 10:37

@Kaiser ha scritto:
Strawberry Fields ha scritto:Ma a voi l'ha scaricata la bonus track? O si acquista a parte? triste

La bonus track ascoltata su mtv.it c'è solo sul CD. 'Un gioco sporco' a cappella è il bonus di iTunes che non c'è sul CD sisi

Eh .. dicevo quella .. a me non l'ha scaricata .... triste devo prenderla a parte? E' molto diversa?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Alux il Mar 27 Set 2011, 10:39

Se hai scaricato il cd e non ti ha scaricato Un gioco sporco a cappella ti conviene scrivere ad iTunes e reclamare, solitamente sono solleciti nel risolvere questi problemi sisi

Se hai comprato l'album su iTunes, per adesso non scaricare il brano che ti manca; prima chiedi loro, perché ti spetta di diritto, anche se si tratta solo di un euro o poco più. Prima controlla che non sia nella cartella "acquisti". A me, dopo l'acquisto di "Solo (vuelta al ruedo)" la canzone non spuntava in libreria né nella playlist degli album acquistati da iTunes. Poi ho controllato nella cartella e lì c'era...


Ultima modifica di Reira il Mar 27 Set 2011, 10:46, modificato 1 volta
Alux
Alux

Messaggi : 11510
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 40

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Ospite il Mar 27 Set 2011, 10:44

Reira ha scritto:Se hai scaricato il cd e non ti ha scaricato Un gioco sporco a cappella ti conviene scrivere ad iTunes e reclamare, solitamente sono solleciti nel risolvere questi problemi sisi

Faccio prima a comperarla scusa ... diavolo

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Ospite il Mar 27 Set 2011, 10:45

Strawberry Fields ha scritto:

Eh .. dicevo quella .. a me non l'ha scaricata .... [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 405516 devo prenderla a parte? E' molto diversa?

Non è che magari stai cercando per autore? Perchè anche io ieri sera ho avuto un attimo di panico, poi l'ho ritrovata sotto 'Marco Mengoni e Cluster' -- su iTunes te la divide come se fossero due album diversi [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 500248 Ma sincronizzando poi sull'iPod va tutto a posto.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Ospite il Mar 27 Set 2011, 10:48

Avevo preordinato ... ora ho scaricato a parte ..

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Guenda il Mar 27 Set 2011, 11:03

preso su itunes, mi manca fisico love
Guenda
Guenda
mengonella
mengonella

Messaggi : 17943
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 39

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Paz i Enza il Mer 28 Set 2011, 20:57

volo volo volo volo volo
Paz i Enza
Paz i Enza
mengonella
mengonella

Messaggi : 5798
Data d'iscrizione : 10.08.10
Età : 46
Località : Isernia

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da ketta il Mer 28 Set 2011, 21:05

@paz ... ma l'hai per caso comprato? dubbio sorriso
ketta
ketta
mengonella
mengonella

Messaggi : 1441
Data d'iscrizione : 24.07.10
Età : 40
Località : Milano +o-

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Paz i Enza il Mer 28 Set 2011, 22:42

Ketta... l'ho già consumato sisi

Mentre ascoltavo SOLO 2.0, stanotte, al buio, lontana da qualsiasi fonte di rumore, mi girava la testa, avevo le vertigini e il cuore scosso da battiti a volte scomposti… :confuso
Mi sentivo come un aquilone… volavo libera in un cielo, a volte azzurro, mossa da una brezza leggera, a volte candido, sommersa in bianche e soffici nuvole, altre volte cupo, avvolta da minacciose e grigie nubi, spostata e sbattuta dall’impeto di un tagliente vento! cuoricino
Non è certo il miracolo della discografia italiana, ma è tanto per quello che riesce a regalarmi in termini di emozioni, è poco perché ne vorrei ancora e ancora… brividi È tutto e il contrario di tutto, è Marco Mengoni con le sue mille sfaccettature, le sue contraddizioni, la sua evoluzione, le sue scoperte, le sue passioni, la sua giovinezza e la sua maturità… Non è catalogabile come stile perché secondo me ce ne sono tanti... i richiami sono al pop, al rock, agli anni 70, al classico, all’opera, al british, al jazz, al metal, al folk… è Mengostyle! Vivaddio che non ci sia un’unica direzione stilistica, io lo voglio così, lui può davvero essere grande su ogni “tecnica” … In tanti pezzi si avverte il richiamo a qualcos’altro, ad un sound già ascoltato, ad un modo di cantare già sentito, eppure il tempo di averlo pensato e ti accorgi che quel qualcos’altro è già passato e ora è tutto nuovo e unico…
I testi sono ironici, oscuri, allegorici, seri, malinconici, metaforici… eppure tutti semplici, le frasi brevi e dirette, a raccontare la solitudine in un deterinato contesto, con sincerità, interpretati da Marco alla perfezione con il suo personale stato emotivo che mi fa vivere sulla pelle le sue stesse emozioni.
La cura, la ricerca e la ricchezza degli arrangiamenti, i violini, i bassi, la chitarra, l’elettronica, la batteria stupenda, i cori… ogni cosa è al suo posto… in ordine o in disordine, lineare o scomposta…
La voce di Marco poi è un arcobaleno… sale, scende, è dolce, disperata, beffarda, stridente, tenebrosa, sorridente, giocosa…GIALLA, calda di pagliuzze dorate... come in Tonight... ARANCIONE, frizzante, energica, rasserenante, come in Mangialanima e Un finale diverso... ROSSA, come il sangue, il fuoco, la passione, il desiderio, come in Solo... VERDE, vibrante, come il ritmo ininterrotto del cuore, come un continuo movimento, come in Searching, Un gioco sporco, Uranio22, Come ti senti... AZZURRA, come il cielo, il mare, l'infinito, purezza e sincerità, come in Tanto il resto cambia... INDACO, mistero, oscurità, la luce che vira verso la notte, colore degli dei, come in Dall'inferno... VIOLA, la meditazione, intrisa di speranza, come in L'Equilibrista...

Non so bene se i concetti espressi siano comprensibili, le emozioni sono tante ed è complicato trasformarle tutte in parole e frasi.

Comunque... Grazie Marco! cuoricino

Paz i Enza
Paz i Enza
mengonella
mengonella

Messaggi : 5798
Data d'iscrizione : 10.08.10
Età : 46
Località : Isernia

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Alux il Gio 29 Set 2011, 00:07

@Paz i Enza ha scritto:
La voce di Marco poi è un arcobaleno… sale, scende, è dolce, disperata, beffarda, stridente, tenebrosa, sorridente, giocosa…GIALLA, calda di pagliuzze dorate... come in Tonight... ARANCIONE, frizzante, energica, rasserenante, come in Mangialanima e Un finale diverso... ROSSA, come il sangue, il fuoco, la passione, il desiderio, come in Solo... VERDE, vibrante, come il ritmo ininterrotto del cuore, come un continuo movimento, come in Searching, Un gioco sporco, Uranio22, Come ti senti... AZZURRA, come il cielo, il mare, l'infinito, purezza e sincerità, come in Tanto il resto cambia... INDACO, mistero, oscurità, la luce che vira verso la notte, colore degli dei, come in Dall'inferno... VIOLA, la meditazione, intrisa di speranza, come in L'Equilibrista...
Paz cuoricino Anche tu vedi i colori della voce? Sono flash colorati o associazioni mentali?
Ti va di parlarne qui? https://1000voci.forumattivo.it/t993p15-i-colori-della-musica gruppo
Alux
Alux

Messaggi : 11510
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 40

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Delilah il Gio 29 Set 2011, 01:36

Aspettavo di avere il CD fisico tra le mani prima di parlare del disco ed ora avrei troppe cose da dire [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 516693

Prima osservazione del tutto marginale, proprio proprio minuscola [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 205368 ma non ci posso fare niente, non resisto e lo devo dire: c'è un acca di troppo nei ringraziamenti [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 472932 visto che sicuramente si riferisce ad Hegarty e non a Kiedis [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 905948 si scrive Antony e non Anthony [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 11147


Primo ascolto dallo stereo (la musica deve far vibrare l'aria, per me [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 498557 le cuffie servono per gli ascolti notturni): beh, 'suona' proprio bene (la 'botta' della prima volta che ho ascoltato Oro Incenso & Birra non so se l'avrò mai più nella mia vita [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 942644) e questo è più importante di quanto si pensi. Ovvio che se i pezzi fanno schifo non saranno registrazione, missaggio e mastering a farli diventare belli [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 905948 ma persone e posto giusto per ottenere l'impasto sonoro che si vuole, sono determinanti
Un suono come quello di Re Matto mi avrebbe proprio deluso, invece qui ci siamo proprio [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 500248

Altra considerazione: nonostante non mi piacciano tutti i suoni che ha(nno) scelto (vedi il suono della tastiera dell'Equilibrista) e nonostante siano (volutamente) un po' vintage in alcuni casi, si capisce che sono stati scelti in base a un gusto e non alla moda. Per farmi capire faccio un esempio: nel lontano [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 905948 1985 il sassofonista jazz Branford Marsalis venne chiamato da Sting a suonare nel suo primo disco solista e a suonare al LiveAid dal vivo. Da quel momento i dischi pop di mezzo mondo, ma anche le canzoni di Sanremo, sono stato invasi da assoli di sassofono [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 925403

Riguardo ai pezzi in generale ho l'impressione che molto di quello che c'è nel disco nasca da quello che Marco sta(va) ascoltando, studiando e sperimentando nel periodo della registrazione e non l'intenzione di adeguarsi a tutti i tipi di pubblico o alla mancanza di una personalità ben definita. Cioè non sento un calcolo nel mettere nel disco il pezzo che può piacere di più a un pubblico più giovane e quello che può piacere di più a una 99-enne come me [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 516693 o una mancanza di coraggio nel prendere una direzione più precisa. Non so se mi sono spiegata, ma a quest'ora non so fare di meglio [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 942644 domani vado avanti perché ci sono un po' di cose che vorrei dire su ogni pezzo, a partire dal Bolero, perché viene citato Ravel un po' a sproposito (eccheccavolo [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 572980)

@Paz, bellissima la tua descrizione del disco tramite i colori [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 858795
Delilah
Delilah

Messaggi : 17979
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 108
Località : Milano

http://www.accauno.it/

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Zoe il Gio 29 Set 2011, 08:22

@Delilah ha scritto: Riguardo ai pezzi in generale ho l'impressione che molto di quello che c'è nel disco nasca da quello che Marco sta(va) ascoltando, studiando e sperimentando nel periodo della registrazione e non l'intenzione di adeguarsi a tutti i tipi di pubblico o alla mancanza di una personalità ben definita. Cioè non sento un calcolo nel mettere nel disco il pezzo che può piacere di più a un pubblico più giovane e quello che può piacere di più a una 99-enne come me [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 516693 o una mancanza di coraggio nel prendere una direzione più precisa. Non so se mi sono spiegata, ma a quest'ora non so fare di meglio
ti sei spiegata benissimo sisi
anche io non vedo un calcolo dietro questa varietà, che non mi sembra dovuta alla volontà di accontentare un po' tutti, quanto piuttosto ad un'esigenza di espressione artistica di quello che al momento rappresenta Marco, delle sperimentazioni che sta facendo, come scrivi tu…
non sono neppure certa che lui voglia prendere una direzione univoca per il futuro… magia
Zoe
Zoe
mengonella
mengonella

Messaggi : 9955
Data d'iscrizione : 13.05.10

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Guenda il Gio 29 Set 2011, 08:46

@Zoe ha scritto:
@Delilah ha scritto: Riguardo ai pezzi in generale ho l'impressione che molto di quello che c'è nel disco nasca da quello che Marco sta(va) ascoltando, studiando e sperimentando nel periodo della registrazione e non l'intenzione di adeguarsi a tutti i tipi di pubblico o alla mancanza di una personalità ben definita. Cioè non sento un calcolo nel mettere nel disco il pezzo che può piacere di più a un pubblico più giovane e quello che può piacere di più a una 99-enne come me [SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 516693 o una mancanza di coraggio nel prendere una direzione più precisa. Non so se mi sono spiegata, ma a quest'ora non so fare di meglio
ti sei spiegata benissimo sisi
anche io non vedo un calcolo dietro questa varietà, che non mi sembra dovuta alla volontà di accontentare un po' tutti, quanto piuttosto ad un'esigenza di espressione artistica di quello che al momento rappresenta Marco, delle sperimentazioni che sta facendo, come scrivi tu…
non sono neppure certa che lui voglia prendere una direzione univoca per il futuromagia

neanche io! E non per indecisione, ma io lo vedrei imbrigliato se fosse costretto a orientarsi in maniera precisa.
D'altronde lui ha così tanta passione per la musica e ne ascolta così tanta e diversa, e tanta e diversa ne ascolterà, che penso si lascerà sempre influenzare da ciò che lo prende al momento, e ogni volta lo rielaborerà con tutto il bagaglio che s'è fatto fino a lì. E affinerà le idee, e sperimenterà di più...insomma Marco lo vedo uno di quegli artisti che hanno veramente davanti a sé una crescita potenziale enorme.

E soprattutto non uno di quegli artisti che puntano una carriera su un modo di far musica, su canzoni copiate da quelle dell'album precedente, o che poi improvvisamente cambiano completamente per svecchiarsi o per un po' di pubblicità.
Marco secondo me cambierà sempre, però ci sarà sempre quell'impronta Mengoni che fa da filo conduttore. E la trovi in ogni cosa che fa, perchè fa il più possibile da solo, in prima persona.
Guenda
Guenda
mengonella
mengonella

Messaggi : 17943
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 39

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Therese il Gio 29 Set 2011, 09:34

Leggo un po' in giro diverse critiche sul fatto che nel disco manchi uno stile preciso, uno " stile Mengoni" insomma, che aiuti i neuroni rachitici del pubblico a identificare immediamente l'artista senza essere costretti a dover compiere il minimo sforzo intellettivo (giammai!).
Ormai la gente si è abituata cosi': c'è il pezzo "alla Vasco Rossi", quello alla "Nannini", quell'altro "stile Negramaro", le boiate in serie "stile amiciano"... ci si siede nel proprio cantuccio caldo (con tutti i distinguo che bisogna fare, naturalmente, tra artista e artista) e alè, via cosi' finchè dura....non ci si schioda da li' finchè il gioco funziona...solo se non funziona piu' allora si "cambia stile", si "sperimentano nuove strade"...
....e allora dove sta lo "stile Mengoni"?
Ciccia, caro pubblico pigro e impolverato.
Lo "stile Mengoni" non esiste. Esiste solo la musica, in tutte le sue forme, e le suggestioni che scaturiscono da una vera sensibilità artistica. Mescolate in mille soluzioni diverse, con un risultato che non potrà che essere sempre differente.
Perchè il Mengoni, pare quasi incredibile ma sembra proprio che sia cosi', non pone in cima ai suoi pensieri il portafoglio e non passa il suo tempo a pensare ai mille modi per riempirlo. Al Mengoni interessano robe un po' obsolete, che non vanno piu' molto di moda...tipo l'affermazione di sè, l'espressione delle proprie visioni oniriche, la realizzazione di una qualche forma d'arte, per cio' che è possibile.
Questo, se vogliamo proprio definirlo, è lo "stile Mengoni".
Oltre a cio', non vedo come si possa ancora negare il fatto che Marco abbia ormai collezionato parecchi tratti distintivi che sono assolutamente suoi (e solo suoi) profondamente marcati, che lo identificano e lo differenziano.
C'è la voce, l'uso che ne fa e il controllo che ne ha (e non mi pare poco, scusate), c'è il suo talento intepretativo (elemento in cui eccelle), la sua tenuta del palco, la capacità e il coraggio di sfornare idee originali (ma quale altro cantante con un anno di carriera alle spalle si sarebbe imbarcato in un comic??) e la sua abilità (davvero notevole a mio parere) di rielaborare cio' che sente in modo efficace e credibile, che è quello che ha fatto in larga parte in questo lavoro.
E ce ne sarebbe ancora da dire.
Non so voi, ma a me sembra che di cosette ce ne siano che il nostro Marco sa fare e che lo caratterizzano.

@Paz bellissimo il tuo post...
Therese
Therese
mengonella
mengonella

Messaggi : 12739
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 47
Località : Belleville

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Guenda il Gio 29 Set 2011, 09:59

'l'espressione delle proprie visioni oniriche'

Questa è una cosa che mi fa impazzire. Cosa c'è di più intimo e rivelatore dei sogni? Si è messo a nudo più che nel servizio di Vanity.
E lui sente la necessità di condividerli, di sviscerarli, di elaborarli, di metterli al servizio dell'arte, o viceversa.
Io non ne vedo molti di artisti così, onestamente.
Guenda
Guenda
mengonella
mengonella

Messaggi : 17943
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 39

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Alux il Gio 29 Set 2011, 10:05

Therese quoto tutto quello che hai scritto quoto
Mi permetto solo di aggiungere una piccola precisazione: è vero che non c'è un genere univoco, un genere "Mengoni", ma uno stile "Mengoni" io lo sento forte e chiaro. Spazierà e sperimenterà sempre generi diversi, perché può, perché vuole, perché li sente dentro; ma uno stile suo e riconoscibile c'è in tutti i pezzi di quest'album e presumo ci sarà anche nei prossimi. E' questo barocchismo (che spesso viene interpretato come una cosa negativa, ma per me è un elemento positivo e inconfondibile) sia vocale che compositivo; il suo stile si sente non solo nell'interpretazione -e già questo da solo sarebbe tantissimo- ma anche nella composizione.

E penso che chi si aspetta un disco con un genere unico difficilmente potrà trovarlo da Marco, che già ai tempi di XFactor ha provato in tutti i modi a dire che lui in fondo era tutto ciò che aveva portato su quel palco e che sperava di non scegliere mai un genere. Non capisco perché ciò dovrebbe essere negativo confuso


@Dilailah (mi sto allenando a pronunciarlo bene risata ): non vedo l'ora di leggere le tue opinioni sulle singole canzoni amò e in particolare sul Bolero, che ho letto da diverse che viene definito una versione di quello di Ravel, ma io non ne capisco niente e non so fino a che punto abbiano ragione. Io pensavo fosse semplicemente un Bolero, a me pare diverso da quello di Ravel, però vorrei capire da chi ne sa di più sereno
Alux
Alux

Messaggi : 11510
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 40

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Paz i Enza il Gio 29 Set 2011, 10:33

@Therese ha scritto:Leggo un po' in giro diverse critiche sul fatto che nel disco manchi uno stile preciso, uno " stile Mengoni" insomma, che aiuti i neuroni rachitici del pubblico a identificare immediamente l'artista senza essere costretti a dover compiere il minimo sforzo intellettivo (giammai!).
Ormai la gente si è abituata cosi': c'è il pezzo "alla Vasco Rossi", quello alla "Nannini", quell'altro "stile Negramaro", le boiate in serie "stile amiciano"... ci si siede nel proprio cantuccio caldo (con tutti i distinguo che bisogna fare, naturalmente, tra artista e artista) e alè, via cosi' finchè dura....non ci si schioda da li' finchè il gioco funziona...solo se non funziona piu' allora si "cambia stile", si "sperimentano nuove strade"...
....e allora dove sta lo "stile Mengoni"?
Ciccia, caro pubblico pigro e impolverato.
Lo "stile Mengoni" non esiste. Esiste solo la musica, in tutte le sue forme, e le suggestioni che scaturiscono da una vera sensibilità artistica. Mescolate in mille soluzioni diverse, con un risultato che non potrà che essere sempre differente.
Perchè il Mengoni, pare quasi incredibile ma sembra proprio che sia cosi', non pone in cima ai suoi pensieri il portafoglio e non passa il suo tempo a pensare ai mille modi per riempirlo. Al Mengoni interessano robe un po' obsolete, che non vanno piu' molto di moda...tipo l'affermazione di sè, l'espressione delle proprie visioni oniriche, la realizzazione di una qualche forma d'arte, per cio' che è possibile.
Questo, se vogliamo proprio definirlo, è lo "stile Mengoni".
Oltre a cio', non vedo come si possa ancora negare il fatto che Marco abbia ormai collezionato parecchi tratti distintivi che sono assolutamente suoi (e solo suoi) profondamente marcati, che lo identificano e lo differenziano.
C'è la voce, l'uso che ne fa e il controllo che ne ha (e non mi pare poco, scusate), c'è il suo talento intepretativo (elemento in cui eccelle), la sua tenuta del palco, la capacità e il coraggio di sfornare idee originali (ma quale altro cantante con un anno di carriera alle spalle si sarebbe imbarcato in un comic??) e la sua abilità (davvero notevole a mio parere) di rielaborare cio' che sente in modo efficace e credibile, che è quello che ha fatto in larga parte in questo lavoro.
E ce ne sarebbe ancora da dire.
Non so voi, ma a me sembra che di cosette ce ne siano che il nostro Marco sa fare e che lo caratterizzano.

@Paz bellissimo il tuo post...

quoto quoto quoto quoto bacio
Paz i Enza
Paz i Enza
mengonella
mengonella

Messaggi : 5798
Data d'iscrizione : 10.08.10
Età : 46
Località : Isernia

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Zoe il Gio 29 Set 2011, 10:49

@Guenda ha scritto:
@Zoe ha scritto:non sono neppure certa che lui voglia prendere una direzione univoca per il futuromagia

neanche io! E non per indecisione, ma io lo vedrei imbrigliato se fosse costretto a orientarsi in maniera precisa.
D'altronde lui ha così tanta passione per la musica e ne ascolta così tanta e diversa, e tanta e diversa ne ascolterà, che penso si lascerà sempre influenzare da ciò che lo prende al momento, e ogni volta lo rielaborerà con tutto il bagaglio che s'è fatto fino a lì. E affinerà le idee, e sperimenterà di più...insomma Marco lo vedo uno di quegli artisti che hanno veramente davanti a sé una crescita potenziale enorme.

E soprattutto non uno di quegli artisti che puntano una carriera su un modo di far musica, su canzoni copiate da quelle dell'album precedente, o che poi improvvisamente cambiano completamente per svecchiarsi o per un po' di pubblicità.
Marco secondo me cambierà sempre, però ci sarà sempre quell'impronta Mengoni che fa da filo conduttore. E la trovi in ogni cosa che fa, perchè fa il più possibile da solo, in prima persona.
è esattamente quello che intendevo sisi cambierà sempre, pur rimanendo sé stesso ok

@Therese ha scritto: Esiste solo la musica, in tutte le sue forme, e le suggestioni che scaturiscono da una vera sensibilità artistica. Mescolate in mille soluzioni diverse, con un risultato che non potrà che essere sempre differente.
Perchè il Mengoni, pare quasi incredibile ma sembra proprio che sia cosi', non pone in cima ai suoi pensieri il portafoglio e non passa il suo tempo a pensare ai mille modi per riempirlo. Al Mengoni interessano robe un po' obsolete, che non vanno piu' molto di moda...tipo l'affermazione di sè, l'espressione delle proprie visioni oniriche, la realizzazione di una qualche forma d'arte, per cio' che è possibile.
Questo, se vogliamo proprio definirlo, è lo "stile Mengoni".
Oltre a cio', non vedo come si possa ancora negare il fatto che Marco abbia ormai collezionato parecchi tratti distintivi che sono assolutamente suoi (e solo suoi) profondamente marcati, che lo identificano e lo differenziano.
C'è la voce, l'uso che ne fa e il controllo che ne ha (e non mi pare poco, scusate), c'è il suo talento intepretativo (elemento in cui eccelle), la sua tenuta del palco, la capacità e il coraggio di sfornare idee originali (ma quale altro cantante con un anno di carriera alle spalle si sarebbe imbarcato in un comic??) e la sua abilità (davvero notevole a mio parere) di rielaborare cio' che sente in modo efficace e credibile, che è quello che ha fatto in larga parte in questo lavoro.
E ce ne sarebbe ancora da dire.
Non so voi, ma a me sembra che di cosette ce ne siano che il nostro Marco sa fare e che lo caratterizzano.
quoto quoto quoto
Zoe
Zoe
mengonella
mengonella

Messaggi : 9955
Data d'iscrizione : 13.05.10

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Kaiser il Gio 29 Set 2011, 10:53

Reira ha scritto:... ho letto da diverse che viene definito una versione di quello di Ravel, ma io non ne capisco niente e non so fino a che punto abbiano ragione. Io pensavo fosse semplicemente un Bolero, a me pare diverso da quello di Ravel, però vorrei capire da chi ne sa di più sereno

Provo a risponderti io , casomai Deli mi corrigerà...
Il bolero non l'ha certo 'inventato' Ravel. Come si legge su wiki " Il bolero è una danza di origine spagnola nata alla fine del XVIII secolo. È caratterizzato da: - un tempo in 3/4 - un ritmo netto (spesso scandito da tamburi)." .
Deli ha già postato altri esempi di brani moderni basati su quel ritmo qui : https://1000voci.forumattivo.it/t847p690-caleidovideoscopio#273991 ; il secondo in particolare si avvicina di più secondo me alla struttura di quello di Ravel con il suo crescendo di complessità e climax finale.

Al ritmo di base continuo, ossessivo e incalzante del bolero, Ravel aggiunge due temi sviluppati dai vari strumenti (prima singoli fiati e via via tutta l'orchestra fino al 'caos' finale Ravel_bolero).
In SOLO (Bolero) i temi non sono certo quelli di Ravel, ma quelli di SOLO (il riff 'western' della chitarra e la parte vocale), con ritmo e riff eseguiti dai violoncelli (forse anche contrabbassi dubbio e poi anche dalle percussioni) e con i violini che ricalcano la parte vocale.
scusa

Morale: Ravel si sta rivoltando nella tomba risata


Ultima modifica di Kaiser il Gio 29 Set 2011, 11:21, modificato 3 volte
Kaiser
Kaiser

Messaggi : 11889
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 65

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da daluxx il Gio 29 Set 2011, 11:07

Paz, Dilailah (quel video che hai postato amò ),Zoe, Guenda, Therese, Reira vi quoto tutte e famo prima sereno
no scherzo..avete scritto (meglio di come avrei fatto io sorriso )..cose che condivido assolutamente!

in particolare voglio anche io sottolineare questo e aspetto anche io come Reira occhioni
Reira ha scritto:
E penso che chi si aspetta un disco con un genere unico difficilmente potrà trovarlo da Marco, che già ai tempi di XFactor ha provato in tutti i modi a dire che lui in fondo era tutto ciò che aveva portato su quel palco e che sperava di non scegliere mai un genere. Non capisco perché ciò dovrebbe essere negativo confuso

@Dilailah (mi sto allenando a pronunciarlo bene risata ): non vedo l'ora di leggere le tue opinioni sulle singole canzoni amò e in particolare sul Bolero, che ho letto da diverse che viene definito una versione di quello di Ravel, ma io non ne capisco niente e non so fino a che punto abbiano ragione. Io pensavo fosse semplicemente un Bolero, a me pare diverso da quello di Ravel, però vorrei capire da chi ne sa di più sereno
daluxx
daluxx
mengonella
mengonella

Messaggi : 3794
Data d'iscrizione : 18.05.10
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Alux il Gio 29 Set 2011, 11:09

Grazie Kaiser amò Quindi mi stai dicendo che chi lo scambia per una versione del bolero di Ravel lo fa perché conosce solo quella? risata Caspita, pure io che sono ignorante in materia sapevo che quello di Ravel è solo il più famoso, non il primo risata

Quindi, vediamo se ho capito, la "struttura" di base è sempre uguale (anche se può essere suonata da strumenti diversi) mentre quello che cambia è la melodia che vi si sviluppa sopra?
Alux
Alux

Messaggi : 11510
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 40

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Kaiser il Gio 29 Set 2011, 11:15

Reira ha scritto:...

Quindi, vediamo se ho capito, la "struttura" di base è sempre uguale (anche se può essere suonata da strumenti diversi) mentre quello che cambia è la melodia che vi si sviluppa sopra?

Proprio così ! sisi
Kaiser
Kaiser

Messaggi : 11889
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 65

Torna in alto Andare in basso

[SOLO 2.0] - L'album  - Pagina 2 Empty Re: [SOLO 2.0] - L'album

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Torna in alto


 :: Marco Mengoni :: ALBUMS :: SOLO.

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum