Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

[AZM] Documento inedito su un avvistamento del Mengoni

Andare in basso

240610

Messaggio 

[AZM] Documento inedito su un avvistamento del Mengoni Empty [AZM] Documento inedito su un avvistamento del Mengoni




Documento inedito su un avvistamento del Mengoni della Tuscia in zona Genova, Porto Antico.
della giovane Dottoressa in erba (.... fatica ) RebeMuso.

Salve Ragazze.
Mi presento a voi, gruppo di stimate dottoresse, con documenti inediti.

Mi sono mobilitata poco tempo addietro per osservare il più vicino possibile il raro esemplare del Mengoni della Tuscia.
L'esperienza poteva risultare parecchio traumatizzante e molte volte ho pensato di rinunciare, ma essendo quella forse l'unica volta in cui avrei potuto studiarlo, ho deciso, con coraggio, di non perdere la grande occasione.
Mi sono inoltrata tra la folla appostata di fronte al palco di un noto evento di riunione delle Predatrix Bimbae Minchiones, il cosidetto "TRL Awards".
Gli animali canterini più amati dalle Predatrix Bimbae Minchiones (che qui abbrevieremo con BM) esibivano le loro rare doti, pavoneggiandosi, saltellando sul palco, mostrandosi orgogliosi degli inappropriati apprezzamenti manifestati nei modi più assurdi dalle BM, note per i loro atteggiamenti teatrali e inadeguati, molto spesso fastidiosi.
Ce n'erano di ogni età, specie, razza...e chi più ne ha più ne metta.
Mostravano fiere il loro manto tappezzato di incomprensibili scritte nel loro linguaggio che ancora oggi gli studiosi faticano a decifrare e anche il loro pelo variopinto con altre ciocche di ogni qualsivoglia colore attaccate, dette da loro "extension" e che si dice, vadano tanto di moda.
Anche il nostro Mengoni si è esibito, le BM erano molto curiose di osservare finalmente questo originale esemplare, tanto da immortalarlo con le loro scatole sparaflash ininterrottamente e mettendo così in serio pericolo la riuscita delle mie osservazioni.
Nonostante ciò ho combattuto con forza, riuscendo nella mia impresa e riporto qui ora l'accurata descrizione scientifica dei suoi atteggiamenti.

Il Mengoni della Tuscia entrò in quel luogo da lui ormai spesso calcato chiamato "palco" dove i dottori Castoldì e Carcanò l'avevano abituato a salire durante il lungo periodo di detenzione nell'angusto spazio del "loft".
Arrivò con passo felpato, tanto che io, dalla mia postazione feci molta fatica ad avvistarlo subito, visto il "Tizio Tecnico del Palco con Dred" che si era appostato immobile al centro della mia visuale, impedendomi l'osservazione.

Appena "Il Tizio Tecnico del Palco con Dred" si spostò leggermente, mostrando al pubblico il dolce musino del Mengoni della Tuscia le BM non riuscirono a trattenersi ed esternarono immediatamente tutta la loro essenza.
Il Mengoni si mostrò subito stupito dalle reazioni della folla di animaletti urlanti, poi notai che era davvero scocciato.
Il tutto è documentato da questa foto, dove si vede chiaramente l'espressione annoiata del Mengoni, che si prepara ad affrontare per l'ennesima volta le BM e anche il "Tizio Tecnico del Palco con Dred" a cui avrei sinceramente tirato una testata:

[AZM] Documento inedito su un avvistamento del Mengoni P5087911

Come potete vedere, il Mengoni ha mostrato un comportamento anomalo in questo caso:
Il suo abbigliamento non era particolarmente curato.
Questa non cura dell'abbigliamento mi ha portato inevitabilmente ad una domanda: E' lui il vero Mengoni della Tuscia?
Sì, era lui davvero. E questo l'ha dimostrato in fretta.
Quel pomeriggio infatti il Tusciano aveva soltanto esternato alla folla il suo lato caratteriale più pigro, che gli esperti avevano già notato nei tre mesi di clausura.
Indossava infatti pantaloni neri della tuta e (inspiegabilmente) ben due giubotti. (Anche questa volta confermo ciò che le dottoresse hanno già affermato riguardo la sua bassa temperatura corporea)
Il suo abituale giubotto a quadri azzurri e sopra un altro dal colore non proprio identificato. (Alcuni affermano che il giubotto in questione e i pantaloni fossero frutto di uno dei tanti furti del Mengoni, conosciuto anche come abile ammaliatore e accattone[termine scientifico] per quanto riguarda i capi d'abbigliamento)
Nonostante la pioggia e i grandi nuvoloni, Il Mengoni portava grandi occhiali neri, a quanto pare inseparabili e adatti (secondo lui) ad ogni look.
E' possibile anche che li abbia unicamente indossati nella speranza che le BM non urlassero perchè stese dal suo sguardo ammaliatore, ma invano.
Cercando di far finta di nulla infatti, si lasciò andare spesso in grandi sorrisi che mi permisero una vista totalmente migliore, visto gli svenimenti di tutte le BM a seguito di urli timpanicidi.[termine scientifico]
Alcune BM impazzirono infatti e anche altri animali venuti lì spinti dalla curiosità o dalle vocalità di altri animaletti canterini tra cui lo Scanum Disgustum e i Daris Sfigatis, mutarono immediatamente il loro atteggiamento scettico nei confronti del Mengoni, cadendo ai suoi piedi e fregandose altamente in seguito, di tutti gli altri animali canterini presenti all'incontro della tribù delle BM.
Il Mengoni, ad un tratto, non resistette più, mostrandosi altamente infastidito dalla folla di BM, fuggì di corsa dietro ad una tenda a nascondersi impaurito.
Venne però subito incitato con forza dalla "Tecnica del Palco Mengonella" ad uscire per non rattristare le BM che poi avrebbero potuto infuriarsi e scatenare tutta la loro ira con gesti plateali ancor più sgradevoli.
Appostata tra la folla e ben nascosta, riuscivo a notare bene il Mengoni che era a dir poco terrorizzato.
Le BM continuavano ad urlare facendo capire che volevano immediatamente ancora un po' del sorriso e dell' Ego (dote famosa che deve ancor essere ben studiata) del Mengoni da poter osservare.
Il Mengoni alla fine si mostrò di nuovo coraggioso e spuntò con il muso dai gradini più alti della scala al centro del palco, provocando ancora una volta strani e inspiegabili atteggiamenti nelle BM.
Stremato e sconfitto, si lanciò a terra, cammuffando la sua scocciatura come un attacco di timidezza del momento.
Alla fine la "Tizia tecnica del Palco Mengonella", che come potete capire era stata anch'essa ipnotizzata dal fascino insolito del Mengoni lo trascinò un poco convincendolo ad esibirsi definitivamente.
Mostrò le sue doti canterine che non avevo mai potuto apprezzare dal vivo.
I comportamenti inspiegabili non si registrarono solo nelle BM questa volta, ma anche in me.
Mi sto ora scervellando per cercare di risolvere il mistero di questo fascino ammaliatore del Mengoni, che ancora oggi resta inspiegabile.
Come è possibile che riesca ad abbindolare tutta questa gran folla?
Nonostante tutto le BM restano per lui utili all'acquisto di quello strano oggetto rotondo chiamato CD o disco, che riproduce la sua voce, e nutre le sue smanie di successo e di primadonna.
Sarà il suo verso canterino? Sarà il ciuffo ribelle? Sarà il sorriso degno della pubblicità della AZ? Sarà il movimento di bacino che alcuni esperti definiscono a volte "ingravidante"?
Sarà il suo sentirsi a suo agio al centro dell'attenzione, sopra il palco?
Infatti, pur essendosi mostrato poco entusiasta del pubblico, appena ha cominciato a impegnarsi con i suoi versi canterini, si è dimostrato subito a suo agio e felice. Altri esperti amano definirlo "Animale da palcoscenico".
Sarà questa la specie a cui appartiene il Mengoni?
Quanti interrogativi lo avvolgono.

Care dottoresse della AZM spero di esservi stata d'aiuto con questo documento e di essermi così guadagnata un posto tra di voi in questa associazione di esperti.
Mi mobiliterò presto per trovare altri inediti documenti da mostrarvi.

Dottoressa Rebe Muso.
occhiolino


(ecco...e io che pensavo di essermi salvata.... risata risata )
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Condividi questo articolo su: redditgoogle

[AZM] Documento inedito su un avvistamento del Mengoni :: Commenti

avatar

Messaggio il Gio 24 Giu 2010, 21:40 Da Ospite

[AZM] Documento inedito su un avvistamento del Mengoni 611643 [AZM] Documento inedito su un avvistamento del Mengoni 611643 [AZM] Documento inedito su un avvistamento del Mengoni 611643 [AZM] Documento inedito su un avvistamento del Mengoni 611643
Bravissima

Apprezzabile il coraggio che ha dimostrato per questo studio sul campo [AZM] Documento inedito su un avvistamento del Mengoni 304791

Torna in alto Andare in basso

Therese

Messaggio il Gio 24 Giu 2010, 21:57 Da Therese

Spett.le Dott.ssa RebeMuso, la presente per esprimerle i miei piu' sinceri apprezzamenti per la sua attenta osservazione del Mengoni Della Tuscia in quel di Genova.

Nei suoi scritti, leggo la conferma alle mie teorie sul bipede Tusciano.

In primis le sue doti da leader del mondo animale canterino.
Al mondo scientifico sono ben noti sia lo Scanum Disgustum (della famiglia degli Amicianiis) che i Daris Sfigatis. Soprattutto il primo, si è spesso rivelato un pericoloso predatore nel mondo animale, per la sua abitudine di non allontanarsi mai dalla sua famiglia di origine. Muovendosi sempre in branco, infatti, gli Amicianiis risultano spesso vincitori nelle battute di caccia, ma dal suo resoconto, dottoressa, vedo che il Mengoni riesce a prevalere anche su di loro con l'astuzia e la sua manifesta superiorità in ... tutto.

In secundis, la sua personalità ammaliatrice è di nuovo evedente. Leggo che il Mengoni ha presa anche sulle pericolose Predatrix Bimbae Minchiones..
Se è vero che in un primo momento le teme e cerca di fuggirle, poco dopo non esita ad affrontarle con coraggio e le atterra con quelle, che a questo punto, dopo gli studi fatti e le rilevazioni sul campo, si posso definire vere armi di distruzione di massa: le emissioni ormonose del Mengoni della Tuscia.
Sono quelle di cui parlava anche lei cara collega RebeMuso: ammiccamenti, sguardi, movimenti sinuosi, emissioni vocali....sono i potenti mezzi che il Mengoni si sta dimostrando sempre piu' abile ad usare.
Leggo anche che le suddette emissioni ormonose avrebbero addirittura effetti "ingravidanti": dottoressa è riuscita a raccogliere qualche esemplare di BM gravida da poter studiare in laboratorio?

Comunque. Noi che rappresentiamo in questa sede la Scienza, abbiamo il dovere proseguire i nostri studi, con impegno e abnegazione. Troppo importante è questa ricerca per il futuro dell'Umanità.
Fino a dove si spingerà il Mengoni della Tuscia? Diventerà davvero lui il leader incontrastato del mondo animale? E noi umani, la cosiddetta razza superiore, saprà resistere ai suoi poteri? Come dovrà comportarsi con lui? Difendersi o arrendersi?

Cordiali saluti dott.ssa Therese

Ultima modifica di Therese il Gio 24 Giu 2010, 22:16, modificato 1 volta

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio 24 Giu 2010, 22:15 Da Ospite

risata risata risata risata
Ragazze, a noi ci devono rinchiudere per esaminarci! Altro che il Mengoni della Tuscia e le Predatrix Bimbae Minchiones...
No, no..
SONO LE MENGONELLE CHE DEVONO ESSERE CURATE!! risata risata

Torna in alto Andare in basso

Zoe

Messaggio il Gio 24 Giu 2010, 22:26 Da Zoe

risata risata risata risata Siete bravissime! risata risata risata risata Complimenti ai nuovi studi condotti dalle dott.sse Therese, Miskin, Valletta e Rebe bravo
@vallettadelre ha scritto: Questo reperto mostra il Mengoni della Tuscia proprio nell’attimo successivo alla cattura della preda-accessorio, che sta osservando con sguardo goloso ed ansioso nella sua bisaccia.
Da notare anche che il Mengoni della Tuscia spesso non sa resistere e dà subito mostra della sua vittoriosa battuta di caccia, esponendo il trofeo di caccia nelle maniere più (e meno) opportune.
risata risata risata

RebeMuso ha scritto: Le BM continuavano ad urlare facendo capire che volevano immediatamente ancora un po' del sorriso e dell' Ego (dote famosa che deve ancor essere ben studiata) del Mengoni da poter osservare.
risata risata risata risata

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio 24 Giu 2010, 22:45 Da Ospite

Gli studi proseguono benissimo vedo.Complimenti.
Un giorno sarete ricordate per aver dato una svolta alla ricerca risata risata risata risata risata

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven 25 Giu 2010, 08:29 Da Ospite

[AZM] Documento inedito su un avvistamento del Mengoni 611643 Esimie colleghe, spero sarete d'accordo con me nel nominare la dottoressa Rebemuso, dopo questa brillante prova, prima ricercatrice sul campo , sarà la nostra esperta in rebus : bravissima!! Ma il drapello delle ricercatrici , anche se dotate di borse di studio un poco esigue, deve infoltirsi: si fa tutto per la scienza !! De Mengonis non disputandum est !

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven 25 Giu 2010, 08:43 Da Ospite

Vi ringrazio vivamente, illustrissime colleghe per avermi nominata esperta in rebus.
Non so descrivere quanto mi senta onorata per questo incarico.
Cercherò di mantenere alto il mio nome e quello di tutta l'AZM d'ora in avanti.
Distinti saluti.
RebeMuso.
risata risata risata risata

Torna in alto Andare in basso

Messaggio  Da Contenuto sponsorizzato

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.