Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Re Matto Tour: notizie e recensioni

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Sab 28 Ago 2010, 14:59

http://www.leiweb.it/iodonna/ascolto/10_a_cazzullo-marco-mengoni-x-factor.shtml

Marco Mengoni e il fascino dell’ambiguità
QUELLO CHE GLI UOMINI NON DICONO. L'intervento di Aldo Cazzullo, su "Io donna" dal 28 agosto al 3 settembre 2010
HO PORTATO MIA FIGLIA A VEDERE MARCO MENGONI ad Anzio, ed è stata una sorpresa. Mi attendevo poche centinaia di ragazzini; c’erano più di tremila persone entusiaste, il che è utile a non dimenticare quanto sia grande il potere sulle anime degli italiani che esercita la tv. Mengoni ha 21 anni, è poco di più di un ragazzo, fa i dischi con le canzoni degli altri, ma tra coloro che lo seguono ci sono parecchi maschi, alcuni vestiti come lui, di nero ma con un’ala della giacca bianca. Del resto la canzone di Sanremo, che l’ha reso celebre anche fuori da X Factor, è giocata sul tema dei contrasti e dell’ambiguità: nero e bianco, luce e tenebre, forte e debole, lupo e rondine; con una grafica a base di scacchiere, carte da gioco e conigli, a metà tra Matrix e Alice nel paese delle meraviglie. Ma la vera ambiguità è nella voce, straordinaria, che usa come uno strumento, cantando Almeno tu nell’universo con la stessa tonalità di Mia Martini, e senza cambiare - "tu che sei diverso…" - la declinazione maschile degli aggettivi di quella splendida canzone d’amore.

Mengoni talora ricorda un personaggio anni Ottanta, tipo Camerini. Ma sotto altri punti di vista (come il forte rapporto empatico con le fan, che per lui cadono in deliquio quasi come le melomani infatuate del celestiale eunuco Farinelli), ha qualcosa del giovane Renato Zero. Certo non ha la forza dirompente di quel ragazzo vestito da donna, figlio di poliziotto, che ruppe gli schemi dell’Italia di 35 anni fa, molto cattolica e molto comunista. Però va tenuto d’occhio.


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da vallettadelre il Sab 28 Ago 2010, 15:10

http://www.spoleto7giorni.it/2010/08/lunedi-a-spoleto-il-concerto-di-marco-mengoni/

Inserito nel programma degli appuntamenti di “Sogno d’Estate a Spoleto”, rassegna di spettacoli ideata da Vincenzo Cerami e organizzato dalla Musical box eventi, il concerto di lunedì “sarà – spiegano gli organizzatori – un viaggio nella ‘Mattità’, un’avventura vertiginosa che nasce da un’idea di Marco Mengoni, Luca Tommassini e Stella Fabiani. La regia è affidata a Luca Tommassini, la direzione artistica è di Piero Calabrese, la produzione è dei Cantieri Musicali”. Nel team creativo del tour Luca Tommassini ha coinvolto figure importanti a livello mondiale come lo stilista Neil Barrett, che finora ha solo disegnato abiti per artisti come Madonna, Justin Timberlake, Brad Pitt e Johnny Depp, e lo scultore Davide Orlandi Dormino, creatore di “Opera Scacchi”, la scultura che invade il palco. “‘Il Re Matto tour – proseguono gli organizzatori – è ideato, sviluppato e strutturato all’insegna della totale libertà, della poesia, della sregolatezza e dell’improvvisazione rendendo ogni concerto un vero evento, con ospiti a sorpresa che Marco scoprirà insieme al pubblico”. Coreografie, tanti costumi di Claudia Tortora, alcuni interventi recitati di Cristiana Lionello (la voce italiana di Sharon Stone) e la folle scenografia, una scacchiera gigante, pensata e disegnata dallo stesso Mengoni con Luca Tommassini e Stella Fabiani. “Quando sono uscito da X Factor – racconta Marco Mengoni -, ho cercato velocemente di fare mente locale a tutto quello che di buono ne avevo tratto, dall’esperienza di tre intensissimi mesi. Ho ripensato a tutto il materiale appuntato precedentemente nel mio Protools a Roma e a tutto quello che avevo in mente di tirare ancora fuori. Mi sono chiuso, per il tempo che avevo, con il mio gruppo di lavoro e ho cominciato a cantare e a suonare a ruota libera, creando insieme, in piena libertà. Sono tutti brani per me molto significativi nei loro contenuti e messaggi perché legati ad un mio percorso personale di vita”. “Così nasce il mio ‘Re Matto’ – conclude -, un piccolo re che non si prende troppo sul serio, pieno di contraddizioni, lupo e rondine, nero e bianco, freddo nel fuoco, ma sempre pronto a stupirsi davanti alle cose più semplici e piccole. È un album volutamente eterogeneo, perché io sono tante cose, esattamente come mi avete conosciuto. So già, se mi sarà data la possibilità, dove proseguire e su quale strada crescere e insistere ancora e sperimentarmi: i re matti sono così”. Il disco “Re Matto” che vede Marco Mengoni non solo interprete ma anche autore, è uscito lo scorso febbraio su etichetta Rca/Sony Music e in pochi mesi ha conquistato due dischi di platino. Il pubblico di Mtv ha poi premiato Mengoni con una nomination ai Trl Awards come miglior artista maschile dell’anno. Sul palco di Spoleto, insieme a Mengoni, saliranno sul palco Aidan Zammit (pianoforte, tastiere e programmazioni), Stefano Calabrese (chitarre), Davide Sollazzi (batteria), Giovanni Pallotti (basso), Peter Cornacchia (chitarre), Mattia Davide Amico e Davide Colomba (cori). Con lui ci sono anche i ballerini Antonio Fiore, Salvatore Dello Iacono, David Cipolleschi, Bruno Centola. Le coreografie sono di Luca Tommassini e Francesco Sarracino.
vallettadelre
vallettadelre
mengonella
mengonella

Messaggi : 6786
Data d'iscrizione : 19.05.10
Età : 44
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Sab 28 Ago 2010, 15:17

http://realityshow.blogosfere.it/2010/08/marco-mengoni-al-concerto-di-zafferana-etnea-del-16-agosto-nel-racconto-di-fede-e-alessandra-un-cant.html

28 Ago 10
28Marco Mengoni al concerto di Zafferana Etnea del 16 agosto nel racconto di Fede e Alessandra: un cantante unico che si trasforma sul palco
Pubblicato da Fabio Traversa alle 11:30 in Frase del giorno, Occhio al dettaglio, Personaggi, Reality e Talent Show


Ecco il resoconto del concerto di Marco Mengoni a Zafferana Etnea il 16 agosto inviato dalle commentatrici di questo blog Fede e Alessandra. Fede "ATTENZIONE... IL VIAGGIO NELLA MATTITA' STA PER AVERE INIZIO... VI PREGHIAMO DI METTERVI SCOMODI, COMODI, SCOMODI... LO SPETTACOLO PUO' ESSERE SEGUITO ANCHE DAI MINORI DI 12 ANNI, PURCHE' ACCOMPAGNATI DAI GENITORI. È SEVERAMENTE VIETATO APPLAUDIRE, CANTARE, BALLARE, URLARE, ESPRIMERE QUALUNQUE FORMA DI ENTUSIASMO O APPROVAZIONE. LE USCITE DI SICUREZZA SONO IN ALTO, BASSO, DESTRA, SINISTRA, NERO, POI BIANCO, FORSE Sì, FORSE NO! BUONA VISIONE, CIOè BUON ASCOLTO, BUONA VISIONE... VABBE', FATE COME VI PARE, OK? VA BENE? VI SALUTO,CIAO BELLI!". Ridiamo come matti. Tutti quanti... dimenticavo, noi siamo matti! Chi più, chi meno... introduzione geniale, davvero... complimenti a chi ha ideato questa presentazione! "a,b,c,d,e,f,g,h,i,l,m,n,o,p,q,r,s,t,u,v,z...ZAFFERANA ETNEA, sciao!!!". Eccolo, lo riconoscerei tra mille... la folla esplode! "Riscaldiamo un po' la voce... lalalalalalala" e noi ripetiamo... e continuamo così per un po' fino a quando sussurra "a fra poco". Marco! Incredibile come possa trasmetterci tanta energia! Quel "a fra poco" lo pronuncia in modo un po' malizioso, con quelle vocine che solo lui sa fare! Escono fuori i ballerini vestiti da conigli... con Marco... STANCO! Ci scateniamo tutti (anch'io che sono molto timida), nonostante ci abbiano pregato di non alzarci per motivi di sicurezza! Sulla parte dedicata all'esecuzione libera punta il dito contro il pubblico e lo fa ondeggiare, poi ci manda dei baci, fa una specie di inchino, infine ci dà le spalle e fa ondeggiare la codina da coniglio, riscuotendo ampi consensi da parte del pubblico femminile. Sulla parte finale varia il brano:" i wanna ki-kiss, you ki-kiss you ki-kiss you"..."I wanna kiss a tutti quanti"! E' in formissima... i 5 giorni di riposo gli hanno fatto certamente bene. Voce fluida, pulita, potente... sono stupita! Per capire quanto sia bravo Marco occorre davvero ascoltarlo dal live... mi dico "questo è solo l'inizio", "vediamo cosa combinerà nei prossimi brani"... e intanto via al secondo pezzo, ossia paralyzer! Anche questo dà una carica pazzesca! Le donne sono entusiaste e Marco ride di gusto, compiaciuto! Al termine dell'esibizione Mengoni ci dice: "Ho saputo che non potete alzarvi", "vi siete rotti tutti le gambe?". Che burlone e che sfacciatello! Decidiamo di "stare al gioco" e rispondiamo con un bel "sì"!!! "E, quindi, ce la cantiamo un po', dove? Qui a Zafferana, dove sennò?" E "largo" a DOVE SI VOLA, in versione acustica... beh,sapete una cosa? Non l'ho mai detto ma a me Dove si vola piace, forse non è il suo genere certo, ma ecco l'adoro! All'inizio anche a me non piaceva, ma poi ho cambiato idea. Probabilmente perché è la prima canzone di Marco, perché rappresenta un pezzo della sua vita ad X Factor, perché l'ha resa decente con la sua voce... non so, ma ecco... è piacevole ascoltarla... credo che il Mengoni non la dimenticherà mai e la canterà sempre: perché non farla, d'altronde? Sarebbe un peccato... insomma mi sono emozionata davvero tanto.. sul ritornello la gente ha "sparato" coriandoli... E' stato un momento unico! "Sicuramente non sarete tutti di Zafferana?!" "Noooooooo!!" "Lo so che siete venuti in viaggio verso me!" Ecco la canzone che meno mi piace, insieme a FINO a ieri. Troppo banale, troppo scontata per lui. Eppure dal live è tutta un'altra cosa, senza contare che il ragazzo la stravolge, la rivisita, la perfeziona. Cantiamo insieme a lui. Schiocco di dita in "Lei starà con me". Nel finale il Menga si dà ad un acuto molto delicato, che ci lascia senza fiato. "Marco, Marco, Marco"... il pubblico non si risparmia. Ho apprezzato molto il fatto che la gente gli abbia sempre gridato "bravo","sei il numero uno". Dico la verità: non me l'aspettavo dai siciliani che, essendo calorosi, a maggior ragione avrebbero potuto lasciarsi scappare un "sei bellissimo"... e difatti delle ragazze erano intenzionate ad urlarglielo, ma quand'anche ci provavano, venivano prontamente bloccate dagli altri che lo applaudivano o che esclamavano "eccezionale"! Addirittura ho notato molti ragazzi (e sottolineo ragazzi) in piedi sui muretti dell'anfiteatro, entusiasti, che lo incoraggiavano con "Sei grande, sei un mito"... sono molto più attivi di prima... esagerati però, si muovono troppo, potrebbero "cadere" da un momento all'altro, è pericoloso!
Comunque arriva "in un giorno qualunque", introdotta così: "Tutte queste date del tour hanno avuto delle peculiarità sia positive che negative, perché ogni tanto ti trovi delle persone un po' estreme,nonostante tutto è bello"... "questa è la prima data siciliana, quindi non è un giorno qualunque!" Su questa canzone non ho niente da aggiungere... è perfetta, la canta col cuore e si emoziona tantissimo... è sicuramente tra le migliori del suo EP! Fisso le facce delle persone accanto e scorgo che sono commosse... il bambino che tanto odiava il Mengoni è tutto intento a riprendere con la telecamera: strano! Sento anche "what a wonderful voice!" Una turista? Mi giro sorpresa e la vedo... ricorderà il concerto per tutto il resto della sua vita! "I love you i love you i love rolling stones... i love you love you, love you rolling stones" e sempre più in alto con la voce "i love you i love you,i love you rolling stones... i love you, love you love you rolling stones"... così facendo inizia a cantare SATISFACTION (una delle esibizioni più gradite dalla platea)... esibizione splendida, non c'è che dire... qui Marco fa l'amore con noi... è mooooolto sensuale... anche in Helter Skelter non è da meno... ci strapiace!! Ecco... al posto di Lontanissimo da te ha inserito una cover: Lullaby of birdland... non la conoscevo, ma è carina... dovrei riascoltarla meglio però, anche se non trovo il video dell'esibizione, perché a primo impatto non mi ha molto colpita... al contrario è stato divertentissimo sentirgli cantare "proud mary"... qui è stato proprio mitico! "proud mary keep on burn in' rollin rollin rollin on the river"... noi facevamo "il coro" su rollin...e sempre più veloce!
Questa notte... meravigliosa... la cambia moltissimo... alla fine mima a modo suo "a scavare in fondo"... mi sembra molto eccitato e felice di essere in Sicilia! Forse perché non si aspettava che l'accogliessimo "a braccia aperte" come se lo conoscessimo da sempre! Fino a ieri... mi tocca sentirla anche se non l'amo particolarmente... ebbene non mi crederete... ma mi è piaciuta anche questa, pazzesco vero? Remixata con cosmic girl poi... qui una canzone è migliore dell'altra... spettacolare,davvero! E Psycho killer poteva mancare? Anche qui..DELIRIO!!! Marco ci lascia cantare un po'... nel momento in cui dice "ce que je fais, ce soirl là", punta il dito verso le 2 file laterali e imprevedibilmente varia la parte finale, accompagnandola al movimento del corpo. Sono senza parole... è impressionante... e comincio a pensare SUL SERIO che NON PUO' DELUDERMI! Insieme a te sto bene... Una delle mie preferite ad X Factor... Marco canta inizialmente senza base. Dopo aver detto "elementare sì..." porge il microfono verso il pubblico che risponde con un bel "no!!!" Anche sul ritornello ci lascia cantare... Noto che è molto soddisfatto! Forse perché siamo molto intonati,chissà! "Su il tempo corre e vola" mima la scena e ancora una volta ci guarda con quegli occhietti e quel sorriso maliziosetto! Mannaggia a te Marco... riesci a trasformarti sul palco. Lasci da parte la tua timidezza e diventi un'altra persona, determinata e molto sciolta... "Ma come fa?" mi dico... nel frattempo il Mengoni continua a cantare e si dirige verso Giovanni (credo), il bassista: "La donna è donna e tu..." lo fissa "una donna non sei!" Ddavvero simpatico il nostro Marcolino! "See me, feel me... touch me"... questa è troppo bella... il Re matto riesce a fare di tutto con la voce, proprio tutto! Lo guardiamo sbalorditi e affascinati!! "see me, feel me... touch me!" sento sbuffare "see, magari"... sorrido. Meno male che il Menga non l'ha sentito! Arriva il momento clou, ossia la volta di "Almeno tu nell'universo"! "La pazzia è la strada per raggiungere pensieri emozioni che i saggi provano a descrivere!" Pausa. Applauso, seguito dai vari "grande, bravo!". "chi non crede di esser matto..." Silenzio assoluto... "è matto davvero!!" Pronuncia queste parole sussurandole! Sono percorsa da brividi... pazzesco! Inizia a cantare e molta gente lo fa con lui, creando un coro di sottofondo, il quale(devo ammetterlo) è piacevole da ascoltare... La gente è davvero intonata! Poi però si fa silenzio, per "godere" della sua splendida voce... Ad un certo punto alcuni fan accendono le fiaccole... ed è una bella sorpresa anche per il re, il quale si commuove tantissimo. Il finale mi è piaciuto... "quel davvero!" E' stato un colpo al cuore e "all'anima"! Standing ovation, da parte di tutti... proprio tutti! Il bambino davanti a me esclama: "Mizzica, che voce!" poi accorgendosi che si è "incastrato con le sue stesse mani" ammutolisce! Sono soddisfazioni!!!
Tears in heaven... No comment, veramente qualcosa di eccezionale! Così come "mad world"... Marcolino parla dell'utilità della Musica: "La musica serve a distogliere la nostra... la nostra... test...accia(xD) dai problemi che ci sono tutti i giorni, dai problemi che sentiamo al telegiornale. Da che sono nato io c'è sempre cronaca nera. Non so perché, non so per come, non so per cosa, però è così! Quindi... ARRIVO (con le sue vocine personalizzate) ad una conclusione che il mondo nel quale viviamo, dato che finora non ce ne è un altro, è un MAD WORLD! Q!uesta è una piccola preghiera...". Momenti davvero toccanti, brevi, ma intensi. E si va avanti con Live and let die...i ballerini vestiti da "carte da poker" si avvicinano al palco... è un momento di puro divertimento... inserisce anche la frase "e la luna bussò, alle falde del buio, fammi entrare,l ui rispose di... NO", poi ritorna a cantare in inglese. Le carte gli girano attorno. La "regina di cuori" gli porge la mano, lui la prende... mi aspettavo che la baciasse ed invece... (non dico niente, guardate il video!xD)... ancora DELIRIO! Il cantante se la ride... si diverte a provocare, eccome! In seguito ci chiede: "Che ore sono?" Rispondiamo... "le nove", "Le dieci", "è ancora presto"! "Secondo voi non è ora?" imita Mina... "NOOOO!" Continua sempre imitandola e scandendo le parole: "Dato che è... tanto... tempo... che sono qui?" "Nooooooo!" Qualcuno esclama: "Mina!" Borbotta qualcosa senza senso tipo: "l'evoluzione della specie"...??? "Io vi ringrazio per avermi dato la possibilità..." e si ferma. "No perché siccome è una stronzata... devo dirla comunque!" Risate dalla platea... "Vi ringrazio per avermi dato la possibilità di sentire al telefono lei" (lo dice orgoglioso)... e il pubblico risponde con urla e applausi... Deve essergli piaciuto questo calore perché ci incita: "Rifamolo... LEEEEEEI!". Di nuovo urla e applausi... "Di aver potuto incontrare... lei!!! Spero/che/non gli dispiaccia/la... l'arrangiamento che abbiamo fatto, che abbiamo cambiato un po' la sua canzone... io non so se avete capito chi è, però vi posso dare un indizio, quindi posso fare tipo: "Mascimiliano!" RIDIAMO... è TROPPO FORTE! "E pensare che non sono proprio nessuno"! Qualcuno dal pubblico grida: "Non è vero... sei un grande, bravissimo!". Il gentile pubblico è pregato di saltare, di fare quel che cavolo volete e di divertirsi, grazie! "Non me lo faccio ripetere 2 volte... è bellissimo "ballare" insieme a lui... adoro questa canzone! E' molto rock, aggressiva... è formidabile! Continuamo con la Guerra... ed è un esplosione di emotional rain... il flamenco poi... è qualcosa di indescrivibile!" Mi distraggo un attimo e lo sguardo mi cade sull'ingresso del bar accanto... Una signora, credo che sia la barista (anzi è proprio lei, la riconosco perché prima dell'inizio del concerto sono andata al bar) balla!! Non ci credete? È la verità... ma non è la sola! Ci si mette pure un carabiniere, solo che appena si accorge che lo osservo sbalordita, torna serio! Intanto Marco ci ringrazia: "Arrivederci... spero che vi siate divertiti tutti"! E va dietro il palco... lo esortiamo ad uscire: "Fuori, fuori, fuori!!" e infatti... cinque minuti dopo si trova di nuovo sul palco e canta la canzone sanremese, "Credimi ancora"! E' acida... le chitarre elettriche le donano... qui siamo tutti in piedi, si alza anche mio padre e canta!! IL DELIRIO PIU' TOTALE! Prima di salutarci ci dice: "Mi hanno regalato una maglietta con scritto, 'menghia in Sicilia fui!'" Cerca di imitare l'accento siciliano... ci riesce proprio bene... ormai non mi meraviglio più di niente. Poi ringrazia noi, "consentitemi di dire che un concerto senza pubblico è una cagata" e tutto lo staff, infine, ci saluta con un "ciao picciotti!" (sempre in siciliano). Dopo aver assistito al concerto posso affermare che Marco surclassa tutti. Eh sì, proprio tutti (almeno per quanto riguarda i cantanti italiani) sottolineo TUTTI, assumendomi la responsabilità di ciò che dico! Parlando seriamente... non avevo mai assistito ad un concerto del genere... penso che sia tra i migliori in Italia, ma che dico, nel mondo! Ci rendiamo conto di quanto Marco è immensamente grande? Un talento così raro non si era mai visto in Italia... o meglio... i TALENTI con la T maiuscola sono rari (Mina,Mia Martini...) ed era da anni che attendevamo l'arrivo di una nuova stella musicale. Marco non si limita a cantare, ma ci mette l'anima e la passione, si emoziona e riesce ad emozionare. Rende una canzone, anche quella più banale, magnifica! Potrebbe cantare l'elenco telefonico, trasformandolo in un capolavoro! Riusciamo a capacitarci del fatto che è in "pista" solamente da un anno e che questo è il suo primo TOUR? Sembra che canti da 20 anni (citando Fiorello, dovrebbe insegnare a certi professionisti)! Sa "tenere" il palco, spesso "supera" anche i colleghi cantanti che fanno questo mestiere da anni, peraltro cantanti con molta esperienza in campo "artistico-musicale"! Anche le cover... non le interpreta e BASTA, ma le fa SUE, riuscendo a non farci rimpiangere le versioni originali (addirittura alcune cover cantate da lui le preferisco a queste ultime). Al concerto ha coinvolto moltissimo il pubblico, ha interagito con ESSO. Inoltre, potrà sembrare assurdo, ma mentre cantava mi è parso che potesse leggermi dentro! (forse sono esagerata?). Sono state 2 ore di evasione dalla realtà, oltre che di divertimento e commozione! Tutti i miei problemi quotidiani, i timori, le ansie e anche i dubbi pre-concerto si sono dissolti nel momento in cui ha aperto bocca per dare "sfogo" al suo "strumento vocale". Ora comprendo a pieno quello che avete provato voi, che siete state le prime ad assistere ad un suo LIVE. Comprendo il non saper spiegare le vostre emozioni... anch'io mi trovo nella stessa situazione. Mi rammarica il fatto che i non fans non riescano a capirci... se solo l'ascoltassero veramente (e soprattutto dal vivo, perché è lì che rende al 110%) e senza pregiudizi... cambierebbero idea! Mi spiace, ma secondo me, Marco sta su un altro pianeta! Iper-Urano? Non so, probabile! E' in grado di sostenere questo tipo di concerto, con i ballerini intorno, le coreografie (parliamoci chiaro, ballerini o non... tu guardi sempre e solo LUI)! Al concerto mi sono spesso chiesta: "Ma come riesce a cantare brani di tonalità elevata, senza lasciarsi distrarre neanche un po' dalle coreografie e senza stonare? Come è in grado di reggere questo tipo di concerto?" Fossi stata io al posto suo dopo 3, massimo 4 canzoni, come tutti i comuni mortali, mi sarei fermata a riposarmi, ansimante e col fiatone... e dire che io sono anche un po' più robusta di Marcolino! Invece lui ce la fa (forse è davvero COLUI CHE TUTTO PUò?) nonostante sia gracile ed abbia studiato canto solamente per un anno circa. Per me ha tutte le carte in regola per "sfondare" a livello internazionale: una VOCE SPLENDENTE E AMMALIANTE, CARISMA, PRESENZA SCENICA, OLTRE ALLA SPONTANEITA', SIMPATIA, UMILTA' E ANCHE UN "PIZZICO" DI BELLEZZA CHE CERTAMENTE NON "GUASTA"! Ha un pubblico trasversale... piccola PECCA? Le canzoni non certo alla sua altezza ma si rifarà, ne sono certa! Mi inchino alla nuova stella della musica italiana, dichiarandomi sempre più sua sostenitrice e augurandogli una carriera brillante.
Alessandra Forse sì... forse no... fino al pomeriggio del 16 non avevo la certezza di poter andare... forse sì.. trovo la soluzione... con le mie membra proprio medesime (cit. MARCO MENGONI) posso presenziare in quel di Zafferana Etnea al concerto di giorno 16 Agosto!!! (piccola parentesi: al botteghino quando sono arrivata io alle 20.55 i posti numerati sono ESAURITI, erano disponibili solo quelli nelle gradinate non numerati... in alto lassù lontano... ma non aveva importanza quel che contava era ENTRARE). E dopo un'ora circa ecco che anch'io finalmente posso intraprendere il mio Viaggio nella mattità. Si parte da SEDUTI (nell'anfiteatro lo si è letteralmente), poi un crescendo di emozioni differenti sempre più forti, sempre più coinvolgenti, uniche... e ci si ritrova alla fine IN PIEDI a ballare FELICI e IN ESTASI!!!
Ciò che MARCO ha chiesto a noi presenti, esplicitamente o implicitamente, durante il suo live è stato di scoprire, fare, conoscere, pensare, sentire... SEGUIRLO. Una comunicazione nel suo intrinseco significato di interagire, mettere in comune, far partecipe e non la pura e semplice trasmissione, unidirezionale, senza possibilità di replica. Tutti i mezzi sensoriali sono coinvolti in questa comunicazione bidirezionale. Marco è stato stupendo in questo, superlativo ha saputo emozionare e coinvolgere TUTTO il numeroso, disomogeneo (per età e non solo) pubblico presente, che ha risposto alla grande alle sue richieste di gioco, canto, e inevitabilmente ballo. Ha dato il meglio di sé, non risparmiandosi, non mettendo alcun freno alla comunicazione delle sue emozioni, della sua anima, ATTRAVERSO il corpo, la voce, i silenzi, la musica. Lo so che può sembrare sciocco ma ho osservato molto i movimenti del suo corpo, la mimica facciale (un po' meno visibile, vista la mia collocazione) e in particolare ho notato ed apprezzato i movimenti delle braccia e delle gambe... erano in sintonia con ciò che interpretava a rafforzare il suo messaggio... il suo corpo non riusciva a stare fermo, voleva essere anche lui un canale di comunicazione, e MARCO se ne serve muovendosi con naturalezza e spontaneità su quel "palco". IL SUO CORPO (esile, è vero!) ma capace di tirar fuori una tale grinta ed energia da farti rimanere a lungo in uno stato confusionale ma unito ad una piacevole sensazione di euforia: SPOSSATI... di Venegoni memoria... ma orgasmicamente soddisfatti... di Maionchi memoria.
Anche gli atteggiamenti para-linguistici (intonazione, sussurri, riso, sospiro, interruzione ) sono serviti da soli o insieme al linguaggio orale e musicale, a esprimere le sue emozioni. Vi è completa congruenza tra il contenuto della comunicazione ed i segnali non verbali. ECCO cosa fa MARCO su quel "palco": USA TUTTI I CANALI DI COMUNICAZIONE A SUA DISPOSIZIONE. Il suo è un donarsi/ricevere TOTALE. E totale è la tua alienazione da tutto il resto: luogo, persone accanto a te, tempo. Lui si lascia impossessare dalla musica e tu sei in balia della sua voce che ti conduce in questo viaggio verso un'altra dimensione. Ogni cultura/persona tende a rielaborare in maniera differente i messaggi verbali o non verbali. Ciò vuol dire che forme di comunicazione non verbale perfettamente comprensibili per le persone appartenenti ad una determinata cultura, possono invece essere, per chi ha un altro retaggio culturale, assolutamente incomprensibili o addirittura avere un significato opposto a quello che si intendeva trasmettere. Anche con MARCO ciò può accadere, ma certamente non per quanto riguarda il SUO CANTO. In questo caso abbiamo un tipo di comunicazione universalmente comprensibile, al punto da poter trascendere qualunque barriera/cultura. Marco ha la capacità di far diventare speciale, sua, ogni canzone, ogni musica, con la sua voce potente, profonda, calda, sensuale. Stupenda anche l'amalgama tra Marco e la sua band, i suoi bravissimi amici musicisti, il feeling si vede si sente e il risultato sono impeccabili perfomance "senza uguali". Si crea una sorta di legame, di empatia tra MARCO e i musicisti, tra MARCO e il pubblico. A conferma del suo enorme talento, della preziosità dei brani in scaletta o delle improvvisazioni live ci sono i vari video, qualunque corredo di parole a descriverne le peculiarità di ciascuno sarebbe in qualunque caso insufficiente. Ed ora che ne sono testimone posso dirlo con cognizione di causa: anche i video, i pezzi staccati rendono una minima parte rispetto al concerto nella sua interezza e dal vivo.
Non mi ero mai resa conto di quanto il tempo, in certe circostanze, passi velocemente e di sentire il bisogno di fermarlo. L'avrei fermato in quel momento, nel momento in cui è iniziata la musica e a quel "a tra poco" lì avrei fermato il tempo, godendomi il MIO PRIMO concerto, tanto desiderato quanto considerato irraggiungibile, il concerto divenuto poi realtà, che sarà un ricordo da custodire gelosamente nel mio cuore.
Questo concerto sarà un diamante in mezzo al cuore, un prezioso e meraviglioso dono che mai NESSUNO potrà scalfire. Un anno fa, ascoltando Marco Mengoni, ne fui subito attratta, giudicandolo un bravissimo cantante. Oggi, dopo aver assistito ad un suo concerto, il mio giudizio è cambiato: non è solo un eccellente CANTANTE, è riduttivo, per me, Marco Mengoni è proprio un vero e carismatico LEADER nel campo musicale. Ne ha tutte le caratteristiche e qualità!!! Il mio stato d'animo post-concerto, anche a distanza di giorni, è ancora immutato, tutt'altro che depresso (rammaricato solo di non aver potuto fare il tris!) ma appagato, grato e carico di positività. Fiduciosa di poter collezionare tanti di questi "diamanti". Gli amici venuti con me per compagnia e che erano scettici su Marco, alla fine entusiasti, sono stati loro a ringraziare me per averli coinvolti in questa avventura. Lo stesso e con infinita gratitudine << GRAZIE di cuore>> lo dico io a MARCO MENGONI, perché mi ha fatto per la prima volta baciare il cielo!!!


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da trixi il Dom 29 Ago 2010, 18:33

http://www.viterbooggi.it/index.php?tipo=contenuto&ID=19358&categoria=pagine


Passa da Viterbo il “Re Matto Tour”. Marco Mengoni, vincitore della scorsa edizione di X Factor, terzo classificato al Festival di San Remo e soprattutto voce rivelazione di quest’ultimo anno nel campo musicale italiano, incontrerà il pubblico dell’Arena Valle Faul giovedì 2 settembre. E sarà un gradito ritorno per il giovane artista della Tuscia. Una voce che arriva molto lontano la sua, ma che parte da molto vicino. E’ nato a Ronciglione Marco, 22 anni fa, il giorno di Natale. Protagonista sul palco, in grado di interpretare perfettamente dal pop al soul, dal rock all’heavy metal. Un artista già completo che incanta il pubblico con la potenza e l’eleganza della sua voce.
Sul sito ufficiale del giovane cantante viterbese è riportata la tappa nella città dei Papi. “Il Re Matto Tour sta per volgere al termine – si legge – ma non per questo l’atmosfera ai concerti di Marco Mengoni si è fatta meno incandescente, anzi. Le ultime date dei tour infatti sono di quelle che si faranno ricordare: giovedì 2 settembre infatti Marco tornerà “a casa” e con la sua band suonerà all’Arena Valle Faul di Viterbo, dove siamo sicuri che ad attenderlo ci sarà un’accoglienza degna di un Re (matto naturalmente).
Pochi giorni dopo – prosegue il comunicato sul sito di Mengoni – Marco tornerà sul “luogo del delitto” al Teatro Ariston di San Remo”. Una serata molto attesa quella che vedrà protagonista l’apprezzata voce della Tuscia. Si prospetta una chiusura in grande per la stagione di Valle Faul organizzata dal Tuscia Operafestival in collaborazione con il Comune di Viterbo.
Marco Mengoni, “metà lupo e metà rondine”, come si definisce nel brano presentato sul palco dell’Ariston lo scorso febbraio Credimi ancora, sarà a Viterbo per portare il pubblico viterbese “Dove si vola”. Sulle note della sua musica.

La serata avrà inizio alle 21,30. I biglietti sono in vendita al costo di 20 e 25 euro.
trixi
trixi
mengonella
mengonella

Messaggi : 2980
Data d'iscrizione : 28.07.10
Località : Abruzzo

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da trixi il Dom 29 Ago 2010, 18:40

http://zonareality.wordpress.com/2010/08/29/zona-reality-partecipa-al-re-matto-tour-2010/


Alcuni lo definiscono il concerto principe dell’estate 2010, altri invece si allargano a considerarlo il tour dell’anno. Qualunque definizione si trovi, è indubbio il successo riscosso da Marco Mengoni e il suo tour, in questo anno vissuto da vero protagonista.

Partito ufficialmente lo scorso 3 Maggio dall’Alcatraz di Milano, il Re Matto Tour 2010 da allora non si è più fermato e domani farà tappa in Piazza Duomo a Spoleto (PG), nell’ultima data di Agosto. E dopo avervi raccontato del successo ottenuto da Nord a Sud della penisola, noi di Zona Reality abbiamo deciso di testare l’evento e partecipare al concerto.
trixi
trixi
mengonella
mengonella

Messaggi : 2980
Data d'iscrizione : 28.07.10
Località : Abruzzo

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Guenda il Dom 29 Ago 2010, 18:51

Trixi manca un pezzo, questo:

'Vi racconteremo l’evolversi della serata, a partire dall’attesa che si creerà dalle prime ore del tardo pomeriggio fino all’inizio dello spettacolo, fissato intorno alle 21:30. Cercheremo di immortalare i tanti momenti salienti del concerto, in modo da mostrarvi le immagini inedite di Marco e dei ballerini che, sotto la guida di Luca Tommasini, animeranno molte esibizioni.

Una serata all’insegna del Re Matto e firmata Zona Reality.'

ok
Guenda
Guenda
mengonella
mengonella

Messaggi : 17943
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 39

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Lun 30 Ago 2010, 11:10

http://www.lagone.it/viterbo-marco-mengoni-29-agosto-2010

Marco Mengoni in concerto a Viterbo il 2 settembre
29/08/2010
di Lagone

Il vincitore dello scorso anno di X Factor, il reality sui talenti musicali che da questa settimana riprenderà su rai 2, terrà un concerto a Viterbo nell’arena Valle Faul giovedì 2 settembre ore 21:30 con il suo “Il Re Matto”. Il giovane cantante di Ronciglione oltre ad aver vinto la terza edizione di X Factor si è classificato al terzo posto al 60° Festival di San Remo. Nasce il 25 dicembre del 1988, a Ronciglione, in provincia di Viterbo, figlio unico di Nadia e Maurizio. Inizia a cantare a 16 anni, prosegue come interprete di pianobar. Le sue influenze musicali partono dal mondo del Soul; il suo genere musicale preferito è il brit pop e i suoi miti ispiratori sono i Beatles.1 Si diploma in disegno industriale, poi si trasferisce a Roma, dove si iscrive, in seguito al trasferimento da Viterbo, per la seconda volta alla facoltà di Lingue, e continua la sua gavetta in pub e ricevimenti. Accompagnato da un gruppo, inizia a comporre pezzi propri. Con il disco Re Matto ha venduto oltre le 100 mila copie. Il disco, pubblicato su iTunes il 17 febbraio 20104 e uscito nei negozi il 19 febbraio 2010, arriva a circa due mesi di distanza dal precedente EP, Dove si vola. Marco Mengoni figura tra gli autori di tutti i brani inediti dell’album, ed è anche curatore della musica e degli arrangiamenti. Come dichiarato dallo stesso Marco Mengoni, il disco contiene brani con molteplici stili ed influenze: dal pop-rock del singolo sanremese (Credimi ancora), passando per atmosfere R&B ed arrivando alla melodia di ballate come In un giorno qualunque: questa caratteristica è dovuta alla volontà del cantante di non focalizzarsi su un unico stile, per tenersi aperte diverse strade artistiche da perseguire. Alcune tracce dell’album sono state accostate ai Negramaro, mentre per il brano Questa notte, Marco Mengoni ha dichiarato di essersi ispirato al cantautore italo-scozzese Paolo Nutini.




Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Mer 01 Set 2010, 13:33

http://www.civitanews.it/2010/09/01/manca-poco-al-concerto-di-marco-mengoni-allarena-valle-faul-domani-il-gran-giorno/

Manca poco al concerto di Marco Mengoni all’Arena Valle Faul. Domani il gran giorno

1 settembre 2010
VITERBO – giovedì 2 settembre L’Arena Valle Faul attende Marco Mengoni. Manca davvero poco al concerto del giovane artista della Tuscia, da mesi tra le voci più ascoltate del panorama musicale italiano. Vincitore della terza edizione di X Factor con Dove si vola, terzo classificato al Festival di San Remo con Credimi ancora, domani sera sarà a Viterbo, a pochi chilometri dalla sua Ronciglione. La tappa nella città dei papi è la terz’ultima del suo “Re Matto Tour”, prima di tornare al teatro Ariston nella città dei fiori e poi a Milano. Marco Mengoni, 22 anni, voce rivelazione di quest’ultimo anno di musica. Apprezzato dalle teen ager ma anche da un pubblico adulto, il giovane cantante riesce a gestire il palcoscenico con il talento di un grande artista, interpretando perfettamente brani che spaziano dal pop al soul, dal rock all’heavy metal. Domani sera Marco proporrà al pubblico viterbese i suoi due maggiori successi, ma anche cover e altri brani del suo repertorio. Notti Magiche a Valle Faul, la manifestazione estiva organizzata dal Tuscia Operafestival in collaborazione con il Comune di Viterbo, si sta avviando alla conclusione e Marco Mengoni sarà il protagonista di uno degli ultimi appuntamenti di questa prima edizione. La serata avrà inizio alle 21,30. I biglietti sono in vendita al costo di 20 e 25 euro.



Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da nerina il Ven 03 Set 2010, 08:21

http://www.tusciaweb.it/notizie/2010/settembre/3_5marco.htm

- Energia da vendere. Presenza scenica invidiabile. E una voce capace di qualsiasi prodezza.
Marco Mengoni ha portato tutto questo, ieri sera, sul palco dell'Arena Valle Faul, traboccante di fan venuti da ogni dove per godere degli ultimi scampoli del suo tour.

Quello del 2 settembre, a Viterbo, è stato l'ennesimo sold out: 3000 persone hanno assistito al concerto. Un pienone facile facile, penserà qualcuno, dato che il cantante ronciglionese giocava in casa. E invece no. Prima di Viterbo, la storia del tutto esaurito si era ripetuta a Roma e Milano. Segni di un successo che non conosce confini. Proprio come il suo talento.

Che Marco era un uomo di spettacolo lo si era capito già dalle sue prime performance a X-Factor. Ma vederlo al centro della scena, padrone di un concerto tutto suo, è un'altra cosa.

Il Re Matto riempie la piazza, ma soprattutto il palco. Il segreto è quella voce che tutto può. Capace di scendere e salire i gradini della scala musicale come in una passeggiata di piacere. Solida e dolce, non ha bisogno di orpelli. Basta a sé stessa e basterebbe al pubblico. Ma Marco dà molto di più.

Il suo non è un semplice concerto. E' un viaggio in un universo visionario. Un vero e proprio spettacolo per gli occhi e per gli orecchi. E non solo perché Marco è bello da vedere e da ascoltare, ma anche perché al suo show non manca nulla. C'è la voce alla Mina. I costumi alla Renato Zero. Le coreografie da brivido e un repertorio vario almeno quanto il suo pubblico.

La scaletta copre quarant'anni di musica. Dai Beatles ai Finger Eleven, passando per Gary Jules, Jamiroquai, Talking Heads, Battisti e Mina. Senza dimenticare Who e Rolling Stones. Il concerto, però, non poteva che aprirsi e chiudersi nel segno del Re Matto, con gli inediti tratti dall'omonimo Ep, forte delle sue oltre 100mila copie vendute.

Quando il gruppo attacca col primo brano, “Stanco - Deeper inside”, è già il delirio. Marco sbuca all'improvviso da una nuvola di fumo, tra ballerini-bianconigli che saltano impazziti da una parte all'altra del palco. Un chiaro omaggio ad Alice nel Paese delle meraviglie che i fans apprezzano e che si ripete sul finale, con le carte da gioco che fanno da cornice a “Credimi ancora”.

Non è mancato qualche piccolo inconveniente. L'Arena trema letteralmente quando Marco accenna le prime note di "(I can't get no) Satisfaction". Mentre il Re Matto cantava, qualche tecnico temerario ha dovuto arrampicarsi sulle impalcature ai lati del palco, per cercare di fissarle. La loro stabilità è stata messa a dura prova dall'entusiasmo incontenibile del pubblico. Per non parlare della "voragine" apertasi nel pavimento dell'Arena, che non ha retto agli strepiti di alcuni fan irrequieti e ha imposto uno stop di qualche minuto allo spettacolo. Il tempo di spostare le prima fila più indietro e Marco ricompare sul palco.

Il momento più toccante di tutto il concerto resta il tributo a Mia Martini.

E' solo quando inizia a intonare “Almeno tu nell'universo” che le luci si spengono e i ballerini se ne vanno. Neppure il costume eccentrico serve più. Del Re Matto, a quel punto, resta l'essenziale. Una giacca rossa e quella voce struggente, che arriva al cuore. E di fronte alla quale qualsiasi effetto speciale perde di significato. Al pubblico basta Marco.
nerina
nerina
mengonella
mengonella

Messaggi : 4095
Data d'iscrizione : 13.05.10
Località : a sud

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Guenda il Ven 03 Set 2010, 09:17

http://www.newtuscia.it/interna.asp?idPag=18478

AL RE MATTO VIENE DONATO IL RE DEGLI ANIMALI: IL LEONE VITERBESE. SERATA SUPERBA ALL'ARENA VALLE FAUL (Fotoalbum completo)
03/09/2010 : 02:27
Gaetano Alaimo

(NewTuscia) - VITERBO - Il Re ha fatto il re. Tutti erano matti, ma proprio tutti. Compreso il sindaco di Viterbo, Giulio Marini, che, arrivato nella seconda parte del concerto di Marco Mengoni, ha atteso la fine dell’esibizione del Re per trattarlo da tale, donandogli il simbolo di Viterbo: il leone. E non poteva essere altrimenti, il Re Matto e il re della foresta, donato dal primo cittadino della provincia natale di Marco.

Insomma, una serata speciale, che si è sviluppata dalle 22, quando dopo una spasmodica attesa è arrivato Marco. Alla sua maniera. Ed esplode l’Arena Valle Faul.

Due ore e mezza di concerto esatte, con tutta la stampa viterbese sotto il palco per vederlo, ancora una volta. Almeno chi, come noi, ha seguito tutti e tre i concerti di Marco nella Tuscia: a maggio a Canepina, a luglio a Ronciglione (con quasi 10 mila persone) e stasera con almeno 2.500 presenze.

La musica è volata via liscia liscia, almeno un terzo delle ragazzine, ma anche mamme e gruppi misti, sono quelli che seguono di concerto in concerto il Re Matto. In platea c’è chi ricorda quello di San Vincenzo di qualche giorno fa, un’altra ragazza quello di Genova. Ci sono le Arterio Mengose e altri fan club del Re. Davanti una folla di giovanissime. In platea tante famiglie.

Ci sono i parenti di Mengoni, amici e tanti suoi ex compagni di Ronciglione.

Una festa di popolo, che coinvolge tutti. Qualche difficoltà per avvicinare il palco perché gli organizzatori, si sa, sono molto severi, ma è un dettaglio.

Alla fine il dono del sindaco Marini al Re Matto, come dire: “Sei il nostro cittadino onorario che ci rappresenta in tutta Italia”. E, a poche ore dal trasporto della Macchina di Santa Rosa, la festa delle feste per Viterbo, è un insieme perfetto di attimi unici e indimenticabili.

Vero…bbellli de’ casa?????
Guenda
Guenda
mengonella
mengonella

Messaggi : 17943
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 39

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da duful il Ven 03 Set 2010, 16:40

duful
duful
mengonella
mengonella

Messaggi : 19862
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 61
Località : Pisa

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da eripola il Ven 03 Set 2010, 17:15

L'hanno postato anche su YouTube, solo il servizio (non ho visto nulla perché il mio collegamento va a vapore oggi)

eripola
eripola
mengonella
mengonella

Messaggi : 2976
Data d'iscrizione : 13.05.10

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Lun 06 Set 2010, 14:30

Sanremo: ancora posti disponibili per l'atteso ritorno di Marco Mengoni

Stasera Marco Mengoni al teatro Ariston per una tappa del suo Re Matto Tour 2010.

Importante ritorno a Sanremo sul palco dell'Ariston per l'istrionico Marco Mengoni. La città dei fiori, che lo aveva visto come talentuoso giovane protagonista della passata edizione del Festival, stasera lo accoglie a braccia aperte per una delle tappe del suo “Re Matto Tour 2010. La performance canora prenderà il via stasera alle ore 21.30 e sono ancora pochi i posti disponibili per questo concerto. Il Festival ha portato fortuna e notorietà al cantante, che sta ottenendo grande successo con questo tour che prende il nome dal suo EP “Re Matto” che è entrato direttamente al primo posto della classifica ufficiale GFK degli album più venduti della settimana, superando artisti del calibro di Sade e Peter Gabriel. Per chiunque fosse interessato a partecipare stasera al concerto può recarsi a chiedere informazioni direttamente all'Ariston. I costi dei piglietti sono i seguenti: poltronissima € 30,00 + € 2,00 prev.; poltrona € 25,00 + € 2,00 prev.; 1° fila galleria € 25,00 + € 2,00 prev.; galleria I sett. € 20,00+ € 2,00prev.; galleria II sett. € 18,00 + € 2,00 prev.

http://www.sanremonews.it/2010/09/06/leggi-notizia/argomenti/eventi-1/articolo/sanremo-ancora-posti-disponibili-per-latteso-ritorno-di-marco-mengoni.html

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da nerina il Mar 07 Set 2010, 11:52

http://www.sanremonews.it/2010/09/07/leggi-notizia/argomenti/eventi-1/articolo/sanremo-ieri-pubblico-entusiasta-allariston-per-il-concerto-di-marco-mengoni.html

Mengoni torna nella città dei fiori proponendo un repertorio tutto suo che esplode in una cornice di contrasti dove a farla da padrone è il suo giovane ma significativo talento

Scrosci d'applausi per il talentuoso Marco Mengoni che ieri sera ha fatto ritorno a Sanremo sullo stesso palco che qualche mese prima lo aveva consacrato tra i protagonisti del Festival della Canzone Italiana. Il sapiente gioco di luci ed una scenografia fatta di contrasti sul bianco e nero non ha potuto far altro che mettere in grande risalto le capacità dell'artista che ieri sera si è esibito per circa 3 ore. La tappa all'ariston del suo Re Matto Tour 2010 ha visto Mengoni in ottima forma cantare con grande energia ed estro proponendo oltre al suo repertorio anche degli intramontabili classici spaziando dai Beatles, ad Aretha Franklin, quindi agli Who ed altri. Solo brevissime pause tra una canzone e l'altra per non allentare il ritmo di questa grande esibizione. All'uscita dal teatro Ariston un pubblico soddisfatto che ha gradito di misura il talento del giovane artista di Ronciglione.
nerina
nerina
mengonella
mengonella

Messaggi : 4095
Data d'iscrizione : 13.05.10
Località : a sud

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Ven 10 Set 2010, 08:50

Cagliari, le mille voci di Mengoni

Grande performance ieri sera all’Anfiteatro romano di Cagliari. Il vincitore di X-Factor incanta il pubblico e rende omaggio a Battisti

L'importante è esagerare, sia bene che nel male, cantava Enzo Jannacci. Marco Mengoni esagera nel bene (della musica) e sul palco sfodera tutto il suo potenziale. Gioca con il suo talento, il cantante nativo di Ronciglione. E conferma che la grande Mina non parlava a vanvera quando ha speso parole dolci come il miele sul conto del vincitore di X-Factor («Sono orgogliosa di fare il suo mestiere»).

Ieri sera il tour dell'artista laziale ha fatto tappa a Cagliari. L'Anfiteatro di viale Fra Ignazio l'ha accolto con un pubblico poco numeroso (1300-1500 spettatori, non di più), ma abbastanza vario: bambini, adolescenti, giovani, qualche anzianotto e una folta rappresentanza della comunità gay cittadina. Nessuno si è pentito di aver pagato il biglietto.

Marco Mengoni tiene la scena come una star affermata: balla, canta, recita, si emoziona, svaria su tutti i fronti del pop e del rock. Dice di avere tante identità, tante cose da dire. E non mente. Maschera i comprensibili limiti del repertorio con altri accorgimenti. La scenografia in primo luogo: il palco-scacchiera e le tende bianche e nere; i travestimenti (si presenta mascherato da coniglio) e le coreografie con due ballerini; le tantissime cover su cui poggia tutta la struttura dello spettacolo. Con le canzoni del suo primo disco da solista ( Re Matto ) sarebbe davvero arduo reggere uno show di due ore. E allora via al remake. Nessun saccheggio fine a se stesso, ma riletture originali di brani che spaziano su diversi generi.

Marco Mengoni rende omaggio alla grande musica leggera italiana ricordando Lucio Battisti a dodici anni esatti dalla morte (9 settembre del 1998) con Insieme a te sto bene . Si cimenta con Almeno tu nell'universo di Mia Martini esasperando le doti vocali, tanto da risultare un po' pesante. Scomoda anche Mina e rifà Nessuno infarcita di schitarrate degne della miglior tradizione rock e falsetti spaccavetri.

Nel frullatore sonoro di mister X-Factor ci sono anche i Rolling Stones ( Satisfaction più blues che mai), i Creedence di Proud Mary (cantata strizzando occhio e voce alla versione di Ike e Tina Turner), gli Who di See me feel me , ma anche Paul McCartney e Beatles ( Helter Skelter ), Loredana Bertè, Aerosmith spia , Tears for Fears e Jamiroquai.

FRANCESCO PINTORE

Fonte: http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/195117

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Ven 10 Set 2010, 15:58

Ultimo concerto del "Re Matto Tour" di Marco Mengoni alle porte.

Dopo oltre 50 date in tutta Italia, si concluderà con l’11 settembre al Palasharp di Milano la trionfale tournèe di Mengoni, un viaggio nella “Mattità”, un’avventura vertiginosa nella mente colorata e multiforme di questo giovane artista.

La regia del tour è affidata a Luca Tomassini, la direzione artistica è di Piero Calabrese, la produzione è dei “Cantieri Musicali” che da sempre lavorano con Mengoni. Nel team creativo di Marco e del “Re Matto Tour” Luca Tommassini ha coinvolto figure importanti a livello mondiale come lo stilista Neil Barrett, che finora ha solo disegnato abiti per artisti come Madonna, Justin Timberlake, Brad Pitt e Johnny Depp, e lo scultore Davide Orlandi Dormino, creatore di “Opera Scacchi”, la scultura che invade il palco.

Il “Re Matto Tour” è ideato, sviluppato e strutturato all’insegna della totale libertà, della poesia, della sregolatezza e dell’improvvisazione rendendo ogni concerto un vero evento, con ospiti a sorpresa che Marco scoprirà insieme al pubblico … una sfida che solo un Re Matto poteva accettare. Coreografie, tanti costumi di Claudia Tortora, alcuni interventi recitati di Cristiana Lionello, la voce italiana di Sharon Stone e la folle scenografia, una scacchiera gigante, pensata e disegnata da Marco stesso con Luca Tommassini e Stella Fabiani. Lo show vi porterà fuori dal vostro mondo … nella “mattità”… che sembra estremamente contagiosa! Il “Re Matto Tour” è prodotto da F&P Group e Cantieri Musicali.

Il disco “Re Matto” che vede Marco non solo interprete ma anche autore, è uscito lo scorso 19 febbraio su etichetta Rca/Sony Music, e in pochi mesi ha conquistato 2 dischi di platino. Il pubblico di MTV lo ha premiato con una nomination ai TRL Awards come miglior artista maschile dell’anno.

http://www.teamworld.it/news/3828/marco-mengoni-ultimo-concerto-del-re-matto-tour-a-milano.aspx

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Ven 10 Set 2010, 21:41


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Sab 11 Set 2010, 11:19

http://www.trendystyle.it/notizie/62269/articolo.htm

’11 settembre al Palasharp di Milano.Martedì scorso Marco Mengoni è tornato a ‘X Factor’. Accolto da una folla in delirio, con la sua presenza al talent show, luogo da cui è partita la sua carriera un anno fa, il cantante ha dimostrato di essere riconoscente al programma di Raidue che gli ha permesso di farsi amare da tante persone e di diventare una star della musica italiana.

Dopo la vittoria a ‘X Factor’ e il terzo posto al ‘Festival di Sanremo’, Marco è stato protagonista di del ‘Re matto tour’, che lo ha portato in giro per tutta Italia, con oltre 50 date in cui ha dato il meglio di sé, facendosi apprezzare per il suo indiscusso talento.

Sabato 11 settembre, presso il Palasharp di Milano, Mengoni conclude il suo viaggio nella ‘Mattità', un’avventura vertiginosa nella sua mente colorata e multiforme che nasce da un’idea dello stesso Marco Mengoni, di Luca Tommassini e di Stella Fabiani.

Il ‘Re matto tour’, affidato alla regia di Luca Tommassini e prodotto dai ‘Cantieri Musicali’, è ideato, sviluppato e strutturato all’insegna della totale libertà, della poesia, della sregolatezza e dell’improvvisazione rendendo ogni concerto un vero evento, con ospiti a sorpresa che Marco scopre insieme al pubblico … una sfida che solo un Re Matto poteva accettare.

Coreografie, tanti costumi di Claudia Tortora, alcuni interventi recitati di Cristiana Lionello, la voce italiana di Sharon Stone, e la folle scenografia, una scacchiera gigante, pensata e disegnata da Marco stesso con Luca Tommassini e Stella Fabiani, sono solo alcuni degli elementi che hanno reso indimenticabile il tour di Marco che ormai sta volgendo al termine.

Il disco ‘Re Matto’, che vede Marco Mengoni non solo interprete ma anche autore, è uscito lo scorso 19 febbraio su etichetta Rca/Sony Music, e in pochi mesi ha conquistato 2 dischi di platino. Il pubblico di MTV lo ha premiato con una nomination ai TRL Awards come miglior artista maschile dell’anno.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Sab 11 Set 2010, 13:56

Da l'Unione Sarda

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Intervista

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Puccafra il Sab 11 Set 2010, 14:27

Marco Mengoni ancora a Milano
In concerto sabato 11 al Palasharp di Milano

Attesissimo il ritorno di Marco Mengoni a Milano, questa volta al Palasharp, l'11 settembre si conclude cosi' il Re Matto Tour, la lunga serie di date che ha portato in giro per l’Italia il vincitore di X Factor.
A partire dallo scorso maggio ha tenuto ben 50 concerti del “Re Matto Tour” che e' ideato, sviluppato e strutturato all’insegna della totale liberta', come dice sempre lo stesso, Mengoni in occasione delle presentazioni - della poesia, della sregolatezza e dell’improvvisazione, rendendo cosi' ogni concerto un vero evento. Ospiti a sorpresa per accompagnare questo artista che ha conquistato moltissimi fans in poco tempo. Coreografie, tanti costumi di Claudia Tortora, alcuni interventi recitati di Cristiana Lionello, la voce italiana di Sharon Stone e la folle scenografia, una scacchiera gigante, pensata e disegnata da Marco stesso con Luca Tommassini e Stella Fabiani.
Un appuntamento da non perdere, per chi ha perso lo scorso di Milano, ma soprattutto per chi non ha assistito ancora ad una sua esibizione dal vivo.

http://www.voceditalia.it/articolo.asp?id=57549&titolo=Marco+Mengoni+ancora+a+Milano
Puccafra
Puccafra
mengonella
mengonella

Messaggi : 6668
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 40
Località : Pisa

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Dom 12 Set 2010, 21:41

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Immagineoo

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da DarkLullaby il Lun 13 Set 2010, 13:28

DarkLullaby
DarkLullaby
mengonella
mengonella

Messaggi : 4113
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 45
Località : Milano

http://www.beachofstone.it

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Ospite il Mar 14 Set 2010, 11:35

http://www.ilvelino.it/articolo.php?Id=1197165&t=Marco_Mengoni_le_emozioni_del_Re_matto_tour_rivivranno_in_dvd#news_id_1197165



Milano, 13 set (Il Velino) - Sabato, dopo 4 mesi in giro per l'Italia, si è concluso al Palasharp di Milano il "Re matto tour" di Marco Mengoni. Una grande festa per celebrare la fine di un viaggio che ha raccolto ovunque grandi consensi di pubblico e critica, e che potrà essere rivissuto grazie al cd/dvd in uscita ad ottobre. Per quest'ultimo appuntamento Marco come al solito non si è risparmiato e sono bastate due note per riconoscere in lui il ragazzo che ha incantato addetti ai lavori e non sin dalle performance di “X factor”: stessa luce folle negli occhi, gestualità molto marcata che sostiene le sue corse vocali tra le ottave e i virtuosismi più impensati, e la capacità di stare sul palco come se non facesse altro da quando è nato. A soli 21 anni è in grado di passare con estrema naturalezza dai Rolling Stones a Mina, con fermate intermedie su Jamiroquai e The Who. Eccellente l'interpretazione di "Almeno tu nell'universo", seguita da una standing ovation dell'intero palazzetto e un sentimento di commozione generale. Non sono mancate le sorprese per lo stesso Mengoni, come la presenza del rapper Nesli che gli ha dedicato un suo brano - "La fine" - insieme allo staff del giovane cantante, ma soprattutto l'omaggio architettato dai fans insieme al produttore di Marco: dopo l'ultima canzone infatti il pubblico ha intonato il ritornello di "In un giorno qualunque", lasciando la giovane popstar senza parole dall'emozione. Superate brillantemente le prove del primo album e del tour, ora il vero banco di prova sarà il riscontro per il nuovo album di inediti, a cui sta già lavorando e si dedicherà nei prossimi mesi: solo allora sapremo se questo giovane talento sopravviverà alle spietate regole del mercato discografico.


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da camila il Gio 23 Set 2010, 15:00

http://marcomengoni.fansblog.it/2010/09/23/marco-mengoni-ecco-la-vostra-cover-preferita-del-re-matto/

Marco Mengoni: ecco la vostra cover preferita del Re Matto!

Pubblicato Giovedì 23 Settembre 2010 in Sondaggi

Si è chiuso oggi il poll che invitava tutti i fans del Re Matto a scegliere la cover preferita fra quelle che Marco Mengoni canta in concerto. Il poll ha registrato ben 840 voti in totale e anche tenendo a mente che ognuno di voi poteva scegliere fino a tre canzoni, possiamo dire che è stato davvero un successo!

Fra poche righe saprete quale sarà la canzone vincitrice, ma prima sentiamo di dovervi qualche spiegazione. Per motivi “logistici” infatti, abbiamo scelto di inserire nel poll un numero limitato di canzoni, lasciando però la possibilità a voi lettori di dire la vostra. Molti di voi hanno scelto di votare in questo modo e pertanto qui a Fansblog abbiamo deciso di eleggere non una, ma due canzoni vincitrici: quella per così dire “ufficiale” e quella scelta da voi lettori.

Partiamo quindi dal gradino più basso del podio. Al terzo posto della classifica delle canzoni proposte da Fansblog si piazza “Almeno tu nell’universo” di Mia Martini con 135 voti. La medaglia d’argento con 156 voti invece va a “Nessuno” di Mina, che Marco esegue in una versione rock tipicamente “mattizzata”, mentre al primo posto si piazza quello che da un certo punto di vista si può definire come “l’inno del Re Matto”, la canzone che forse meglio rappresenta la mattità: “Psycho killer” dei Talking Heads vince questo poll con 163 voti!

Per quanto riguarda invece le canzoni da voi proposte: al terzo posto troviamo la toccante “Tears in heaven” di Eric Clapton, preceduta da “Proud Mary” dei Creedence Clearwater Revival. Al primo posto del “vostro poll” invece troviamo “Mad world” dei Tears For Fears, che Marco però canta seguendo la versione acustica di Gary Jules tratta dalla colonna sonora di Donnie Darko! Come abbiamo fatto a dimenticarcene?! ...

camila
camila
mengonella
mengonella

Messaggi : 9869
Data d'iscrizione : 13.05.10
Località : in giro per l'Italia

Torna in alto Andare in basso

Re Matto Tour: notizie e recensioni - Pagina 5 Empty Re: Re Matto Tour: notizie e recensioni

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum