Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

[AZM] Il Mengoni della Tuscia – gli ultimi avvistamenti

Andare in basso

250111

Messaggio 

[AZM] Il Mengoni della Tuscia – gli ultimi avvistamenti Empty [AZM] Il Mengoni della Tuscia – gli ultimi avvistamenti




Il Mengoni della Tuscia – gli ultimi avvistamenti a cura della dott.ssa Therese membro esimio dell’AZM (Associazione Zoologica Mengonelliana)

L’Associazione Zoologica Mengonelliana torna ad informare i suoi lettori sugli ultimi avvistamenti del Mengoni della Tuscia, l’animale canterino che ha sconvolto il mondo scientifico e riscritto la teoria evoluzionistica di Darwin.
La dolce bestiola, secondo i nostri ultimi studi, sembra stare attraversando una delicata fase di mutamento del pelo e di evoluzione comportamentale: cambia continuamente aspetto, tipo di abbigliamento, abitudini di vita e territorio di caccia ….
Le colleghe mengonelle ricercatrici, che portano avanti un encomiabile ed estenuante lavoro sul campo, riferiscono che gli avvistamenti del Mengoni della Tuscia si sono fatti piu’ rari…l’animaletto preferisce la solitudine, si nasconde, è diventato sfuggente, sembra muoversi furtivo e guardingo fra uno studio televisivo e l’altro, è inquieto...
Apparizioni fugaci, qualche nota in libertà ed un abbigliamento piu’ sobrio, quasi ascetico…qualche bracciale etnico, pochi monili tribali e qualche paiette…nulla piu’.
Il caratteristico ciuffo del Tusciano vive ormai una vita propria, cambia continuamente forma, dimensione e colore… e il vanitoso animaletto ci va giu’ pesante con il kajal!
Stiamo forse assistendo ad una nuova tappa evolutiva della specie Mengoniana?

Il Mengoni della Tuscia sembra adesso preferire appartarsi in luoghi isolati, in compagnia di un piccolo gruppo di animali musicanti (dall’aspetto molto simile a teneri orsacchiotti pelosi) che lo accompagnano sempre piu’ spesso nei suoi canti celestiali…
Sembra che il branco si sia costruito la tana nei pressi delle distese desolate del Biplano Occidentale: si tratta di una delle regioni piu’ inospitali della nostro pianeta, un habitat ideale per svariate razze di curiosi animaletti che vivono in un mondo tutto loro, fatto di suoni e di musica.
L’asperità del luogo era riuscita fino ad ora a tenere lontane le terribili Bimbae Minchiones, che proprio di questi animaletti vanno ghiotte.
Ma le nostre instancabili ricercatrici mengonelle hanno di recente assistito ad un episodio a dir poco sconvolgente: un vero e proprio attacco selvaggio ai danni dei dolci e mansueti animali canterini e musicanti che abitano le distese del Biplano Occidentale, da parte della piu’ pericolosa delle tribu’ di Bimbae Minchiones , le Bimbae Minchiones Urlatrici.

Questi furiosi bipedi, che comunicano fra loro solamente attraverso urli e strilli animaleschi, hanno al fine fiutato le emissioni ormonose del Mengoni della Tuscia, e hanno scoperto il suo nascondiglio: strisciando nella boscaglia sono piombate all’improvviso su di lui proprio quando, insieme al suo gruppo, stava provando un nuovo canto celestiale…
Gli urli rompi-timpani delle Bimbae Minchiones Urlatrici sono micidiali… il povero Tusciano ha provato a difendersi sferrando il suo devastante acuto ultrasonico…ma le Minchiones erano troppe e le orecchie pelose della povera bestiola non hanno resistito...per sfuggire all’ignobile attacco il Mengoni ha dovuto fuggire e rifugiarsi in una grotta sotterranea.

Da quel triste episodio il Mengoni si nasconde…l’ultimo avvistamento risale alla notte di Capodanno, quando il Tusciano è uscito dal suo isolamento ed ha preso parte ai riti pagani che salutano l’anno nuovo…testimonianze filmate ce lo fanno vedere tutto ricoperto di paiette, che canta soavemente sotto il freddo cielo invernale, che muove sapientemente il bacino illuminato dai fuochi di artificio… e nell’estasi del canto e della danza i lustrini, disposti non a caso sui suoi indumenti, lo illuminano a giorno…
La bravura del Mengoni sembra ancora maggiore di prima, il suo fascino è devastante…le ricercatrici mengonelle che, sprezzanti del pericolo, hanno assistito alla scena hanno riportato danni permanenti e sono adesso ricoverate in una casa di cura per gravi disordini emozionali.

Un esame approfondito dei reperti raccolti sul soggetto, ci ha permesso poi di scoprire la presenza di un curioso ornamento posto sulla sua spalla sinistra, di natura non meglio identificata….alcuni colleghi pensano sia un animale morto adagiato sulla giacchetta…altri propendono per ritagli di carta igienica, subito pronta per l’uso (i problemi gastro-intestinali del Tusciano sono noti)…altri ancora propendono per un panno antipolvere, scambiato dal Tusciano per un capo di abbigliamento alla moda…

Quella notte è stata memorabile, cari colleghi e lettori, ma dopo quegli estatici momenti piu’ nulla. Nessuna traccia, nessuna apparizione.
Dove si trova adesso il Mengoni della Tuscia??
Lascio aperto il dibattito e chiedo alle stimate colleghe dell’A.Z.M di formulare le loro ipotesi.
Therese
Therese
mengonella
mengonella

Messaggi : 12739
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 47
Località : Belleville

Torna in alto Andare in basso

Condividi questo articolo su: redditgoogle

[AZM] Il Mengoni della Tuscia – gli ultimi avvistamenti :: Commenti

camila

Messaggio il Mar 25 Gen 2011, 19:50 Da camila

risata risata risata
Therese !!!! bravo

Torna in alto Andare in basso

DarkLullaby

Messaggio il Mar 25 Gen 2011, 19:58 Da DarkLullaby

Non ce la faccio più....ho i crampi dalle risate risata risata risata

Torna in alto Andare in basso

SarahM

Messaggio il Mar 25 Gen 2011, 20:00 Da SarahM

Therese ahahahahaahha sei fortissima! risata

Torna in alto Andare in basso

Puccafra

Messaggio il Mar 25 Gen 2011, 20:08 Da Puccafra


"Distese desolate del Biplano Occidentale"

risata risata risata risata risata

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mar 25 Gen 2011, 20:12 Da Ospite

Grande Therese! risata bravo

Torna in alto Andare in basso

newmoon38

Messaggio il Mar 25 Gen 2011, 21:05 Da newmoon38

risata grandiosa Therese!! risata risata risata

Torna in alto Andare in basso

Sele

Messaggio il Mar 25 Gen 2011, 21:12 Da Sele

@Therese ha scritto:

Un esame approfondito dei reperti raccolti sul soggetto, ci ha permesso poi di scoprire la presenza di un curioso ornamento posto sulla sua spalla sinistra, di natura non meglio identificata….alcuni colleghi pensano sia un animale morto adagiato sulla giacchetta…altri propendono per ritagli di carta igienica, subito pronta per l’uso (i problemi gastro-intestinali del Tusciano sono noti)…altri ancora propendono per un panno antipolvere, scambiato dal Tusciano per un capo di abbigliamento alla moda…

[AZM] Il Mengoni della Tuscia – gli ultimi avvistamenti 797847 [AZM] Il Mengoni della Tuscia – gli ultimi avvistamenti 797847 [AZM] Il Mengoni della Tuscia – gli ultimi avvistamenti 797847

Torna in alto Andare in basso

ketta

Messaggio il Mar 25 Gen 2011, 21:16 Da ketta

@Therese ha scritto:

hanno al fine fiutato le emissioni ormonose del Mengoni della Tuscia



risata risata risata
che scena! risata

Torna in alto Andare in basso

Messaggio  Da Contenuto sponsorizzato

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.